Restyling per Mercedes Classe B

di Danilo D'Agata 2

mercedes_nuova_classe_b.jpg

Dopo i successi ottenuti in questi anni, Mercedes-Benz Classe B si rinnova totalmente nel design e nella tecnica, migliorando ulteriormente le proprie caratteristiche soprattutto in termini di compatibilità ambientale, risparmio nei consumi e comfort.

Con questo restyling, Mercedes-Benz ha colto nel segno, intuendo le esigenze dell’automobilista medio, come dimostrato dagli ottimi risultati di vendita di Classe B: da metà 2005, in tutto il mondo più di 325.000 Clienti hanno scelto questa vettura. In Italia sono oltre 30.000 le unità di Classe B immatricolate dal lancio sul mercato.

Grazie al nuovo design del frontale, Classe B si presenta ancora più grintosa. Questo effetto è merito soprattutto della rinnovata calandra con la Stella al centro. Anche il nuovo paraurti, il cui design sottolinea la grande presa d’aria sottostante, ed il cofano motore modificato determinano l’immagine ancora più sportiva di Classe B.

Gli accoglienti interni sono stati aggiornati dai designer Mercedes con nuovi rivestimenti ed un nuovo design dei tessuti per i sedili. Su Classe B Sport, le sezioni laterali dei sedili sono rivestite in finitura pelle sintetica ARTICO, mentre le superfici centrali sono in tessuto tecnico. Anche i rivestimenti interni delle porte sono stati dotati di un nuovo tipo di tessuto.
Le modanature che delimitano la console centrale sono realizzate in alluminio spazzolato di colore grigio fumo. Questi raffinati inserti, presenti lungo la consolle centrale e nei pannelli interni delle porte, impreziosiscono ulteriormente gli allestimenti interni, confermando l’amore per il dettaglio e gli elevati livelli di finitura di Classe B.


mercedes_nuova_classe_b4.jpg

Classe B è disponibile in sei motorizzazioni: due diesel ad iniezione diretta (80 kW/109 CV e 103 kW/140 CV) con una coppia fino a 300 Nm e quattro benzina con una potenza massima fino a 142 kW/193 CV ed una coppia massima di 280 Nm. Mercedes-Benz ha perfezionato nei dettagli i propulsori quattro cilindri, ottenendo un’ulteriore riduzione dei consumi di carburante.

Per quanto riguarda i modelli diesel, il consumo combinato nel nuovo ciclo di marcia europeo di B 180 CDI e B 200 CDI, in base alle dimensioni degli pneumatici, è stato ridotto del 7%, rispettivamente a 5,2-5,4 e 5,4-5,6 litri per 100 chilometri. I modelli turbodiesel si fermano ancora più raramente di prima per fare rifornimento, tanto che B 180 CDI è in grado di percorrere più di 1.000 chilometri con un pieno.
Per i quattro motori benzina, nel nuovo ciclo di marcia europeo in base al modello ed alla potenza, si misurano consumi compresi fra 6,6 e 8,1 litri per 100 chilometri.

Se si vuole risparmiare ulteriormente si possono considerare i modelli BlueEFFICIENCY B 150 e B 170, disponibili a partire dall’autunno 2008 con l’innovativa funzione ECO start/stop. Si tratta di un dispositivo che spegne automaticamente il motore quando il guidatore mette il cambio in folle sotto una determinata velocità, azionando contemporaneamente il pedale del freno. Se esistono i presupposti per lo spegnimento del motore, il guidatore viene informato attraverso una speciale segnalazione sul display del quadro strumenti.
Vi aggiorneremo quanto prima su ulteriori aggiornamenti e relativi prezzi dettagliati.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>