Sempre più auto tedesche in circolazione

di Alba D'Alberto Commenta

Il Post è solito fare degli articoli in cui introduce l’argomento e poi lascia ad un estratto dalla fonte la spiegazione della teoria principale. Una tecnica che garantisce di andare sempre al cuore della questione. Faremo lo stesso con il Post e il suo articolo sulle auto di fascia alta più vendute. 

Le case automobilistiche tedesche Audi, BMW e Mercedes-Benz da sempre lottano per essere prime nelle vendite del settore premium mondiale, una parte del mercato automobilistico che garantisce profitti enormi ma richiede grandi investimenti.

Per molto tempo il marchio di lusso leader nelle vendite mondiali è stato Mercedes-Benz, ma è stato scavalcato prima da BMW nel 2005, poi da Audi nel 2011, e da allora è rimasto al terzo posto della classifica. Nel 2014, infatti, il gruppo BMW – che produce anche motociclette e auto dei marchi Mini e Rolls-Royce – ha venduto 1,81 milioni di unità a marchio BMW (+9,5 per cento rispetto al 2013) mentre Audi – parte del gruppo Volkswagen – e Mercedes-Benz si sono fermate rispettivamente a 1,74 (+10 per cento) e 1,65 milioni (+13 per cento).

Il primato di vendite nel 2014 sul mercato europeo è stato invece di Audi, che con 726mila auto è cresciuta del 5 per cento rispetto all’anno precedente. Al secondo posto si è piazzata BMW con 676mila unità e un incremento percentuale di vendite identico, mentre Mercedes-Benz ha venduto 652mila auto, ma è cresciuta del 6 per cento. In Italia l’ordine è stato ancora diverso: prima Audi con 49.948 auto (+4,6 per cento), seconda Mercedes-Benz con 46.355 (+1,6 per cento) e terza BMW con 43.583 unità (+2,4 per cento).

Negli Stati Uniti d’America, il primo posto nel 2014 è stato del marchio Mercedes-Benz con 356.136 auto (+5,7 per cento rispetto al 2013), mentre il marchio BMW – vendite Mini escluse, altrimenti il gruppo sarebbe complessivamente in testa – ha venduto 339.738 unità (+9,8 per cento). Audi è molto staccata da entrambe: da sempre è in difficoltà sul mercato statunitense, come tutto il gruppo Volkswagen a eccezione di Porsche; ha venduto 182.011 unità, un dato poco superiore alla metà delle concorrenti ma in crescita del 15 per cento.

Sia Audi che Mercedes-Benz hanno detto recentemente di voler scavalcare BMW nella classifica di vendite entro il 2020 e i dati del 2015 confermano quanto la sfida sia aperta: nei primi due mesi di quest’anno, Audi ha venduto 260.250 unità, rispetto alle 255.981 del marchio BMW e alle 246.135 di Mercedes-Benz, che però in proporzione sta crescendo più delle altre, sia in termini di vendite, che di profitti.

Il resto di questo interessante articolo potete leggerlo su Il Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>