Smart, negli Stati Uniti una nuova citycar

di Riccardo Guerra 1

Nonostante Smart avesse già annunciato che avrebbe realizzato una nuova generazione di Smart ForFour e che l’avrebbe commercializzata durante l’anno 2014, sembra che il programma del costruttore teutonico di proprietà Daimler abbia subito una leggera variazione. Infatti, la casa automobilistica tedesca produrrà una nuova vettura a quattro portiere e quattro sedute per il mercato americano, laddove la richiesta di una carrozzeria simile nella gamma Smart è sempre più pressante. Dunque, nell’attesa di mettere a punto la nuova generazione di Smart ForFour, il fabbricante motoristico accontenterebbe la clientela degli Stati Uniti con questo escamotage.

Sotto la pelle di questa nuova utilitaria Smart non finirebbe il pianale di Smart ForTwo, bensì il frutto della relazione professionale tra Daimler e il Gruppo Renault-Nissan. Infatti, per realizzare la citycar quattro porte si sfrutterà la piattaforma della nuova Nissan Micra, definita V-pltaform in azienda, alla quale non si apporterebbero grandi mutamenti. Smart ha rilasciato due bozzetti di questa nuova vettura di piccole dimensioni, i quali mostrano una certa somiglianza con l’utilitaria di segmento B di Nissan, Micra, ma si denotano anche le caratteristiche tipiche del marchio teutonico.

Nel frattempo, la casa automobilistica Smart sta sviluppando la nuova generazione di Smart ForTwo, l’utilitaria a due sole sedute singole che ha dato la fama al marchio (il cui fondatore è morto da qualche mese, Nicolas Hayek). Sotto la terza generazione della citycar, che arriverà nel listino nell’anno 2012, ci sarà un nuovo pianale, che il costruttore sta mettendo a punto, in grado di accogliere il motore in posizione posteriore e la trazione sull’assale posteriore. Questa piattaforma sarà quella che darà vita, nel 2014, alla seconda generazione di Smart ForFour, lontana dal commercio dal 2006.

La piccola utilitaria di segmento B che fra quindici mesi arriverà negli Stati Uniti è lo specchio di un Nord America che ama sempre più le vetture compatte e a cui i costruttori si rivolgono con sempre meno centimetri: Fiat 500 vi dice qualcosa?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>