Subaru BRZ: la sportiva sarà più potente della sorella Toyota FT-86?

di Riccardo Guerra 1

Da mesi seguiamo passo dopo passo lo sviluppo delle coupé giapponesi Toyota FT-86 e Subaru BRZ, che nascono da uno stesso progetto e che condividono la maggior parte degli elementi (sia a livello tecnico che a livello estetico). Da mesi attendiamo di vedere i due prodotti finiti, definitivi (la presentazione ufficiale avverrà nel corso del Salone di Tokyo 2011, in programma durante il mese di dicembre venturo, tra il 3 e l’11). Da mesi ascoltiamo chiacchiere ed indiscrezioni, dalle più svariate fonti e delle più svariate forme. Ed oggi aggiungiamo un nuovo dettaglio (non confermato, tuttavia: vagliate il tutto con il beneficio del dubbio): pare, secondo una voce, che la nuova Subaru BRZ sarà più potente della sua gemella Toyota, la nuova FT-86. Pare, quindi, che una diversità meccanica differenzierà nettamente le due coupé sportive del Sol Levante.

Entrambe le vetture, la nuova Toyota FT-86 e la nuova Subaru BRZ, saranno spinte da un propulsore 2.0 litri benzina, dotato di quattro cilindri con layout boxer e di sistema di iniezione diretta del carburante. Nel caso della coupé Toyota – si vocifera – la motorizzazione riuscirà ad esprimere una potenza di circa 200 cavalli (attorno a questa cifra, ad ogni modo). Nel caso della coupé Subaru, invece, la motorizzazione sarà capace di sfornare una potenza più vicina a 300 cavalli, soprattutto grazie ad un intervento della casa automobilistica alla centralina ECU.

A diversificare le due sportive giapponesi, inoltre, una differente mascherina anteriore, diverse fasce paraurti anteriore e posteriore ed alcuni altri dettagli sulla carrozzeria, nonché uno spazio abitativo specifico per ognuna delle due. Se davvero la notizia in merito alla potenza fosse confermata, la nuova Toyota FT-86 e la nuova Subaru BRZ saranno rivolte a due bacini d’utenza distinti.

Lo sapremo soltanto dopo il debutto, nel mese di dicembre, e dopo l’inizio della commercializzazione in Europa (le vendite dovrebbero partire dal prossimo anno).

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>