Volkswagen, previste 50 mila assunzioni entro il 2018

di Gtuzzi Commenta

Il marchio tedesco Volkswagen sta attraversando davvero un periodo d’oro: infatti, al giorno d’oggi, rappresenta il costruttore maggiore in tutto il vecchio Continente e continua a raggranellare dei numeri da record. Volkswagen può contare su un comparto dipendenti davvero molto ampio, che si aggira intorno alle 550 mila persone provenienti da tutto il mondo e ha da poco tempo comunicato come, tra i suoi principali obiettivi, ci sia anche quello di aumentare il numero dei propri lavoratori.

volkswagen 50000 assunzioni 2018
Proprio per tale ragione, Volkswagen ha annunciato che, entro il 2018, ci saranno altre 50 mila assunzioni. Si tratta certamente di una scelta in controtendenza rispetto a quanto si sta verificando un po’ in tutta Europa, dove si fa fatica a trovare lavoro e le aziende sono sempre più costrette a tagliare il personale, piuttosto che ad assumerne di nuovo.

volkswagen 50000 assunzioni 2018

SI PUNTA SUI MERCATI EMERGENTI

Gran parte di tutte queste nuove assunzioni che sono state annunciate da Volkswagen dovrebbero essere destinate ad alcuni mercati al di fuori della zona euro, in base a delle decisioni che sono già state assunte da qualche anno.
Sul mercato europeo, infatti, il calo di vendite ha mandato in forte allarme non solamente il costruttore tedesco, ma un po’ tutti i principali marchi automobilistici.
Ecco spiegato il motivo per cui i marchi più importanti volgono la loro attenzione verso imercati emergenti, in particolar modo quello cinese, indiano e russo, che sono in costante crescita già da diversi anni in vari settori, compreso quello delle quattro ruote.

ESPANSIONE NEGLI USA

Fino ad oggi, dei 550 mila dipendenti del marchio Volkswagen, sono più di 300 mila quelli che lavorano fuori dai confini tedeschi, mentre e circa 150 mila al di fuori dei confini europei.
Volkswagen ha, nei suoi progetti, anche l’intenzione di espandersi negli Usa, con la realizzazione di nuovi stabilimenti a Chattanooga, di cui uno in particolare produrrà la nuova crossover a sette posti che è stata svelata nel corso dell’ultima edizione del Salone di Detroit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>