Volkswagen E-Bugster, il nuovo prototipo verrà svelato a Pechino

di Gtuzzi Commenta

La casa costruttrice tedesca Volkswagen si sta certamente togliendo un gran numero di soddisfazioni negli ultimi tempi, come ad esempio l’aver ottenuto il riconoscimento di World Car of the Year, al salone di New York, grazie alla citycar Volkswagen Up!.

volkswagen-e-bugster
Quindi, si tratta di un gran momento per la Volkswagen, che sarà presente anche al prossimo Salone di Pechino, in programam dal 27 aprile al 2 maggio prossimi.
Proprio nell’evento asiatico, la Volkswagen toglierà i veli alla nuova E-Bugster, che sarà caratterizzata da una forma molto più sviluppata in confronto a quella concept car che è stata presentata durante l’ultimo mese di gennaio, quando la casa costruttrice tedesca era presente al Salone di Detroit.

volkswagen-e-bugsterIN VENDITA A PARTIRE DAL 2013. La nuova E-Bugster sviluppata da Volkswagen si caratterizza per essere una concept car elettrica che è stata realizzata partendo dalla stessa piattaforma del Maggiolino: ad ogni modo, è confermata l’assenza del tettuccio.
In questo modo, la concept car rappresenta solamente il prologo verso lo sviluppo del nuovo Maggiolino Cabriolet, che dovrebbe essere rilasciato sul mercato già negli ultimi mesi di quest’anno, mentre le vendite dovrebbero partire dai primi mesi del 2013.

ANCHE LA NUOVA LAVIDA A PECHINO. Per quanto riguarda la presentazione della vettura che poi verrà realizzata in serie, invece, sarà necessario aspettare il Salone di Parigi o quello di Los Angeles.
Dal punto di vista della gamma di motorizzazioni, invece, non dovrebbero esserci sostanziali novità in confronto ai propulsori relativi al Maggiolino.
Il nuovo prototipo Volkswagen E-Bugster non sarà l’unica anteprima di Volkswagen per il Salone di Pechino, visto che sarà presente anche il nuovo modello della berlina Lavida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>