Volvo, davvero alla ricerca di partner per le vetture più compatte

di Riccardo Guerra 1

La casa automobilistica svedese Volvo è davvero alla ricerca di partner e di accordi proficui per sviluppare le vetture più compatte della propria gamma: a confermare quelle che sino a poche ore fa erano state indiscrezioni è il Chief Executive Officer dell’azienda di Göteborg, Stefan Jacoby, nel corso di un’intervista con il Financial Times. Il manager, che ha spiegato le motivazioni per cui il marchio nordeuropeo ha bisogno di stringere legami con altre aziende automobilistiche, ha chiarito anche di aver già pensato ad alcuni possibili partner adatti alla situazione, ma di non aver ancora preso contatti o iniziato trattative con qualche società.

Secondo le spiegazioni date da Jacoby, Volvo ha bisogno – per abbattere i costi connessi al rinnovamento della propria gamma – di un partner che condivida piattaforme, motorizzazioni, progetti: in sostanza, che si inserisca in una generale strategia di contenimento di costi, vantaggiosa per entrambe le parti. Da sola la casa automobilistica svedese non ha la possibilità di farcela: i tecnici dell’azienda stanno sì lavorando ad una nuova famiglia di motori modulari e ad una nuova piattaforma modulare, ma queste soluzioni tecniche non saranno adatte ai modelli più compatti: ecco perché Volvo ha necessità di uno o più partner.

Dopo l’acquisto da parte della società cinese Geely e dopo l’arrivo di Jacoby alla guida del costruttore, Volvo ha già iniziato a trasformarsi: il primo vero frutto di questo rinnovamento lo conosceremo al Salone di Ginevra 2012: si tratta della nuova Volvo V40, media di segmento C a cinque porte che il manager, appena nominato, ha fatto progettare in fretta e furia, facendole scavalcare l’erede di Volvo XC90, che nella tabella di marca aveva precedenza.

Non possediamo nomi (come abbiamo detto) per capire con chi Volvo vorrebbe o potrebbe legarsi a filo doppio in un rapporto di collaborazione: sospettiamo che maggiori dettagli saranno disponibili a breve. Voi chi vedreste adatto accanto al marchio di Göteborg?

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>