Aston Martin Cygnet: una Toyota IQ in salsa britannica

di Andrea Guida 2

cygnet

La tanto attesa compatta di Aston Martin, quella Cygnet che doveva lasciare a bocca aperta il mondo intero, è stata finalmente svelata. E il mondo l’ha lasciato davvero a bocca aperta, per la delusione però.

E sì, perché la piccola britannica basata sulla popolarissima Toyota IQ è davvero troppo simile al modello a cui si ispira, e l’aggiunta dei tratti caratteristici di AM (prese d’aria laterali, interni elegantissimi in pelle e muso old style su tutti) non possiamo certo dire abbiano portato ad un miglioramento del look del veicolo. Anzi.

Insomma, mettendoci che il motore è lo stesso della IQ (3 cilindri VVT-i a benzina da 1.0 litro e 68 cavalli) e di cambiamenti meccanici significativi non ce ne sono, non possiamo che associarci alla delusione generale e bocciare questa Aston Martin Cygnet.

Meno male che è riservata ai soli acquirenti di auto Aston Martin (che dovranno sborsare ben 30.000 euro per averla). Ma chi mai la comprerà? Mah… forse è meglio che andiamo a scaricare mp3 da youtube e non ci pensiamo.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>