Buemi e Alguersuari, futuro incerto senza Toro Rosso

di Sebastiano Cucè 1


Secco e imprevedibile è stato l’ordine che la Red Bull ha imposto alla Toro Rosso. Fuori Alguersuari e Buemi per fare spazio a Ricciardo e Vergne per il campionato 2012. Per lo spagnolo e lo svizzero si chiude quasi sicuramente l’occasione di affiancare Sebastian Vettel alla Red Bull nel 2013.

La Toro Rosso si è giustificata dicendo che tra i loro obiettivi ci sta quello di far debuttare nuovi piloti provenienti dal programma juniores della Red Bull, ma questa strategia di far correre due giovani piloti non veniva presa dalla squadra di Faenza dal 2006.

Rimane qualche posto per i due esclusi? Alguersuari che vanta una giovane età di appena 21 anni con un’esperienza triennale in F1, ha appena trascorso una stagione interessante. Si è piazzato avanti rispetto al compagno ed ha ottenuto pure parecchi punti. Per rimanere attaccato alla Formula 1 proverà sicuramente ad agganciarsi con la HRT, squadra spagnola che ha già ingaggiato De la Rosa.

Le alternative per Buemi sono la Williams o la Caterham. Sembra che ne Barrichello ne Sutil andranno a guideranno per il team di Grove, in quanto a Barrichello non verrà firmato un rinnovo, mentre Sutil sembra quasi sicuro di rimanere alla Force India, escludendo cosi Nico Hulkenberg.


Un posto da terzo pilota non è da escludere. La Toro Rosso nel rilasciare dichiarazione sui nuovi acquisti non ha precisato quello che sarà il futuro per i due piloti uscenti. Così Franz Tost ha congedato Buemi e Alguersuari: “Devo anche ringraziare Sebastien Buemi e Jaime Alguersuari per tutto il loro duro lavoro nelle ultime tre stagioni. Hanno consegnato alcune ottime prestazioni che hanno aiutato la squadra ad andare avanti nello sviluppo. Auguriamo loro bene per il futuro”.

Tuttavia, bisogna ricordare che quando la Scuderia Toro Rosso è stata fondata nel 2005, è stato fatto con l’intento di fornire un primo passo in Formula 1 per i giovani del Red Bull Junior Driver Program. E ‘quindi parte della cultura della squadra di cambiare il suo driver line-up di volta in volta al fine di raggiungere questo obiettivo “.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>