F1 GP Cina 2012, Schumacher più veloce in prova

di Marco Mancini Commenta

Il dragone, simbolo della Cina, ha fatto bene a Michael Schumacher.

f1 gp cina 2012 schumacher prova

Il più grande pilota di sempre ha voluto dimostrare che, nonostante l’età, si sente ancora un ragazzino, e così un po’ per goliardia, un po’ per scaramanzia, ed anche per fare un omaggio al popolo cinese, si è fatto stampare un dragone sul casco. E fino a questo momento gli ha portato bene visto che nelle prove è stato il più veloce.

Nel suo miglior giro Schumi ha fatto registrare un ottimo 1’35″973 nel secondo turno, con poco più di un decimo di vantaggio su Lewis Hamilton. Nell’attesa della terza manche e delle qualifiche, che poi sono quelle che contano davvero, il tedesco si candida a sorpresa della gara, alla faccia di piloti di vent’anni più giovani.

red bull vettelGLI INSEGUITORIVettel infatti è arrivato solo terzo, con un distacco minimo dal pilota britannico, mentre il compagno di Hamilton, Janson Button, ha mostrato alcuni problemi con l’auto ed è finito sesto, dietro Webber e Rosberg. E le Ferrari? Ancora problemi quando non piove per le Rosse, con Alonso arrivato decimo (nella prima sessione era undicesimo) ad un secondo e mezzo dalla vetta, e Massa addirittura diciassettesimo, dopo che nella prima sessione aveva ottenuto un discreto dodicesimo posto, a causa pure di due fuoripista che testimoniano ulteriormente le difficoltà che il brasiliano sta trovando quest’anno, le quali sembrano attribuibili alla concentrazione più che alla macchina.

Una macchina che senza dubbio è molto indietro rispetto alla concorrenza. I limiti poi a Shanghai sono evidenti visto che i rettilinei molto lunghi favoriscono la maggior potenza delle Red Bull. L’unica speranza resta ancora la pioggia. Ovviamente la certezza la si avrà soltanto domenica stessa, ma dalle previsioni pare che qualche gocciolina potrebbe cadere, e se le goccioline diventeranno scroscianti, Alonso ha l’opportunità di arrivare almeno a punti. In condizioni normali, almeno al momento, resta comunque una questione aperta tra Schumacher ed Hamilton, con le Red Bull pronte a subentrare.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>