Ford S-MAX, il test drive di UltimoGiro

di Giuseppe Benevento Commenta

Con l’estate ormai alle porte ci si accinge alle care e attese vacanze. Chi al mare, chi in montagna, chi in collina, chi in campagna tutti con un unico e solo problema: famiglia e valige entreranno in macchina? Sarà una vacanza in stile sardina o il viaggio per le vacanze sarà comodo?

Ford S-MAX, il test drive di UltimoGiro 07
Se poi la famiglia è numerosa, i dubbi e le preoccupazioni aumentano. A meno che non si decida di optare per un crossover flessibile comodissimo per 5 e dal bagagliaio ampissimo e che all’occorrenza si trasforma in un valido 7 posti con un bagagliaio più che dignitoso. Un esempio? Ford S-MAX.

Grazie a Ford Italia e alla sempre disponibilissima e preparatissima concessionaria Varco di Milano, punto di riferimento dell’Ovale Blu nel capoluogo meneghino, abbiamo avuto modo di provare la Ford S-MAX, un’automobile estremamente spaziosa, versatile, comoda e dai consumi interessanti anzi, quasi sbalorditivi. Davvero inattesi.

Ford S-MAX Vignale Concept
Aspettando di vedere quanto della nuova Ford S-MAX Vignale Concept arriverà sulle strade, abbiamo provato l’attuale generazione di S-MAX nella motorizzazione 2.0 TDCi 163CV con cambio Powershift. Un serbatoio di circa 70-75 litri ci ha consentito di effettuare un lungo test di 889 Km con solo il guidatore a bordo a velocità da codice su percorso extraurbano senza neppure una sosta giungendo a destinazione con un’autonomia di ancora 170 Km circa segnalati dal computer di bordo che, per nostra esperienza, sono la metà o poco più effettivi. Questo significa circa 1000 Km di autonomia con un pieno (fino all’orlo nel vero senso della parola). Non contenti del risultato ottenuto, abbiamo rieseguito il test con un ulteriore passeggero a bordo e alcuni bagagli confermando il risultato che via abbiamo appena indicato. Abbiamo ricoperto lo stesso tragitto con un’autonomia finale simile a quella del primo test (circa 150 Km) e abbiamo così decretato che, con un pieno, la S-MAX è in grado di farvi fare un viaggio ininterrotto di circa 1000 Km (senza aria condizionata accesa) che, a pieno carico, dovrebbero scendere a circa 900 Km. Davvero niente male per bestione di 4,77 metri.

Ford S-MAX, il test drive di UltimoGiro 10
Il vero punto di forza della Ford S-MAX, però, è la comodità. Lo spazio per tutti gli ospiti dell’abitacolo è degno di un salotto e la selleria in pelle davvero degna di una vettura di fascia premium. Sui lunghi tragitti, come i nostri quasi 900 Km senza mai alzarci dal sedile, non si avverto fastidi, dolori o altro. Un lavoro fantastico quello fatto da Ford sulla S-MAX che scatena la nostra curiosità. Come si riuscirà a fare di meglio sulla S-MAX Vignale se e quando la vedremo debuttare?

Ford S-MAX, il test drive di UltimoGiro 11
Ovviamente gli spazi nel posteriore tendono a diminuire quando si decide di aggiungere uno o due posti in terza fila. Con un comodo sistema a comparsa/scomparsa e a prova di inetto è possibile portare i 5 posti a 6 o 7 aggiungendoli nel bagagliaio. Questo comporta però la riduzione di quest’ultimo a poco meno della metà del totale. Riduzione di spazio non è sinonimo di riduzione di comodità. I sedili in terza fila sono davvero comodi anche se, forse, più adatti a un ragazzino che a un adulto. La seconda fila può slittare per offrire più spazio alla terza.

Ford S-MAX, il test drive di UltimoGiro 04
Restando sempre nelle retrovie, è davvero piacevole l’effetto vetri oscurati al posteriore sia per quanto riguarda l’estetica sia per il confort che fornisce ai passeggeri sul retro in caso di assolate giornate passate in viaggio. Proprio durante queste ultime, bisogna mettere in conto un uso intensivo del climatizzatore. Durante il periodo di test abbiamo dovuto “combattere” con temperature di 38° C e il sistema di climatizzazione ci ha messo un po’ troppo a rinfrescare l’intero abitacolo. Probabilmente un impianto di climatizzazione più potente dovrebbe essere preso in considerazione dall’Ovale Blu visto il volume della vettura. In condizioni di caldo estremo, con 7 persone a bordo, per la nostra esperienza non ci sentiamo di dare la certezza che la climatizzazione possa offrire il confort sperato. Il lato positivo, però, sta nella potenza del motore. Con l’aria condizionata accesa, il 2.0 163 CV non ha dato evidenti segni di perdita di potenza, anche nelle accelerazioni e nei sorpassi. La comodità del cambio automatico PowerShit, poi, è un tocco di qualità che si può solo apprezzare. Probabilmente con questo cambio i passaggi di marcia verso l’alto avvengono a un numero di giri un po’ più alto di quello che si potrebbe fare manualmente (almeno questa è l’impressione che abbiamo avuto), ma non c’è un’influenza negativa sui consumi che abbiamo già detto essere stupefacenti.

Ford S-MAX, il test drive di UltimoGiro 14
La plancia è ampia, comoda e, a differenza di tante vetture anche di fascia premium, non ci sono insulse rotelle per comandare i sistemi di infotainment, ma un ampio e comodo touchscreen resistivo che ha la sola pecca di non essere di tipo capacitivo. Nulla di grave. Il vero dispiacere, invece, è arrivato però al ritiro della vettura. Come da consuetudine, il personale della concessionaria Varco è sempre pronto, oltre che a preparare alla perfezione la vettura, a illustrare le caratteristiche del veicolo. Così, subito abbiamo scoperto che sul nostro modello non era presente il SYNC. Dopo averlo usato, apprezzato e amato su altre automobili Ford ci siamo resi conto di quanto questo sistema che riconosce il linguaggio naturale sia ormai una vera “droga”. Basta averlo provato per sentirne subito la mancanza appena non lo si ha a disposizione.

Ford S-MAX, il test drive di UltimoGiro 01
La Ford S-MAX, che speriamo di vedere presto si strada con allestimento Vignale, è come tutte le Ford. Dopo che la casa di Dearborn si è trovata sull’orlo del baratro così come le altre case automobilistiche statunitensi, ha chinato la testa e con duro lavoro si è rimessa in carreggiata sfornando vetture dall’eccezionale rapporto qualità/prezzo, proprio come la S-MAX. Il prezzo del modello provato è di circa € 35.000 che, visto il tipo di vettura, il confort in grado di offrire e gli optional è un prezzo adeguato. Se così non vi sembrasse, il nostro suggerimento è quello di prenotare un test drive per rendervi conto voi stessi della qualità di questo veicolo o degli altri che fanno parte dell’ampia gamma Ford. Provare non ha costi per gli utenti, quindi se siete intenzionati a cambiare automobile o semplicemente incuriositivi, non esitate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>