Foto spia: una nuova berlina BMW per la gamma “i”?

di Riccardo Guerra 2

La casa automobilistica tedesca BMW punta molto sul sub-brand “i”, la nuova (ancora non ufficialmente concreta, reale) famiglia di veicoli elettrici e/o ibridi che affiancherà il listino tradizionale a partire dall’anno 2013: i tecnici dell’azienda di Monaco di Baviera si stanno impegnando davvero molto per dare forma e vita a questa nuova gamma di vetture, completamente ecologiche e completamente differenti da quelle che già conosciamo e che già vengono vendute sul mercato da BMW. Un progetto ambizioso, importante, che non si fermerà a BMW i3 e a BMW i8, le prime due automobili del sub-brand (rispettivamente una citycar ed una fastback): pare che l’azienda teutonica abbia già cominciato a sviluppare una berlina elettrica/ibrida/ecologica da includere nella famiglia “i”, come si può notare in queste foto spia.

Avete ragione: nelle immagini viene ritratta l’attuale generazione di BMW Serie 7, l’ammiraglia di segmento F Premium della casa automobilistica di Monaco. Tuttavia, alcune contraddizioni, alcuni cambiamenti sulla carrozzeria della tre volumi di lusso fanno ipotizzare che, in realtà, sotto il vestito morbido ed elegante si celi qualcosa di davvero molto diverso. Numerose chiacchiere hanno visto, dietro la carrozzeria di Serie 7, una nuova berlina elettrica di dimensioni ignote, apparentemente basata sulla piattaforma dell’ammiraglia e sviluppata sfruttando (pare) la meccanica di BMW Serie 7 ActiveHybrid. Secondo le dichiarazioni di chi ha scattato le fotografie, questa particolare vettura BMW è dotata di motori elettrici per le ruote anteriori (che quindi muovono l’assale frontale) e di ruote posteriori prive di questa particolarità meccanica, ma ogni dettaglio è ancora nebuloso e quindi non possiamo darvi informazioni certe (dopotutto, chissà quanto tempo manca al definitivo debutto).

Non possiamo neppure escludere che, invece, questo particolare esemplare di BMW Serie 7 sia usato (nelle immagini) non per una berlina della gamma “i”, bensì per mettere a punto qualche tecnologia o qualche soluzione meccanica ecologica, non strettamente appartenente all’universo del nuovo sub-brand bavarese.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>