Niente GP di Londra, bufala per coprire gli scheletri di Ecclestone

di Sebastiano Cucè 1

La Gran Bretagna non avrà 2 gare in Formula 1, almeno nel breve periodo. Eppure da Giovedì mattina i media non scrivono altro che dell’imminente Circuito cittadino di Londra prossimo nel Calendario di F1, finanziato in parte dallo stesso Ecclestone.
niente gp di londra bufala per coprire gli scheletri di ecclestone
Da semplici voci si è giunti ad una presentazione con tanto di sponsor e piloti McLaren presenti, ma dietro a tutta questo teatrino si cela una verità diversa. La notizia è stata montata per mettere in secondo piano il caso Gribkwosky, l’uomo tedesco recentemente condannato per esser stato corrotto da Ecclestone per la cessione dei diritti della Formula 1.


corruzione ecclestone
ACCONTENTATEVI DELLE OLIMPIADI – Nessun altro evento sportivo internazionale per la capitale Europea. Londra e il suo Gran Premio cittadino fanno parte della solita storiella, da tempo preparata, da tirare come sempre al momento più opportuno. Tutto è iniziato Giovedì, quando i giornali inglesi parlavano di una futura gara sulle strade di sua maestà la Regina, poche ore dopo che all’ex banchiere della BayernLB, venisse emessa una sentenza definitiva che lo ha condannato a 8 anni di prigione per aver agevolato la cessazione di una quota dei diritti commerciali della F1, dalla banca sopra citata alla CVC.

Dietro a tutto questo ci sarebbe Bernie Ecclestone. L’inglese infatti per accelerare e assicurare che la CVC ricevesse la quota, ha pagato in modo illecito una somma pari a 44 milioni di dollari. Ciò che conta di più è che Gerhard Gribkowsky, il banchiere condannato, non è stato accusato di estorsione, ma bensì di corruzione, mettendo Ecclestone in una posizione attiva davanti a tutta questa storia.

Al momento le autorità tedesche che hanno emesso la sentenza per Gribkowsky, non hanno riferito nulla su Ecclestone, ne tanto meno è chiaro se l’uomo miliardario verrà direttamente indagato e messo sotto un’ulteriore processo.
hamilton button gp londra
GRAN PREMIO LONDRA – Sulla gara fantasma c’è poco da dire. Ecclestone ha sempre desiderato vedere il suo prodotto correre nella grande città, ma attualmente preme di più portare la Formula 1 negli Stati Uniti che un’altra gara europea.

In occasione della presentazione del vero Gran Premio britannico, che si disputerà a Silverstone la prossima settimana è stata allestita una fantastica scenetta. Erano presenti sia Hamilton che Button e come sfondo è stata chiamata a presenziare l’evento la banca spagnola Santander(un gesto carino da parte di Ecclestone, che ha assicurato una grande boccata d’aria alla banca che recentemente è stata messa sotto pressione della crisi economica che l’Europa sta attraversando). Qui a seguire il video di un giro virtuale tra le strade virtuali del circuito cittadino di Londra.

Una notizia collegata è invece quella che riguarda la Mercedes in Formula 1. Da tempo la casa tedesca è stata suddivisa al suo interno in due parti. Una di queste è composta da investitori che non hanno mai visto l’ingresso nella massima categoria automobilistica di buon occhio. Con il caso Gribkowsky, si è parlato di un definitivo disimpegno dei tedeschi dallo sport, in quanto in Germania le aziende non vogliono avere niente a che fare con ambienti corrotti. La Mercedes non vuole allontanarsi dalla Formula 1 e se le cose rimangono così non lo farà, ne come motorista ne come squadra, ma il problema si presenterà nel caso in cui Ecclestone dovesse essere direttamente giudicato e condannato.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>