Nuova Maserati Quattroporte, presentazione italiana a Milano

di Giuseppe Benevento Commenta

Grande festa a Milano lo scorso 7 febbraio 2013 per la presentazione italiana della nuova Maserati Quattroporte mostrata al grande pubblico già durante il NAIAS 2013 di Detroit. Un vero e proprio debutto in società per la nuova ammiraglia del Tridente svoltosi nella splendida cornice del Salone dei Tessuti circondata da cinquecento inviati.

Maserati Quattroporte, presentazione a Milano il 7 febbraio 2013 con Natasha Stefanenko madrina della serata insieme con Giulio Pastore, Responsabile Regione Europa di Maserati - UltimoGiro.com
Madrina della serata, un’ingegnere noto al grande pubblico, Natasha Stefanenko, che insieme al Responsabile Regione Europa di Maserati, Giulio Pastore, hanno presentato la nuova Quattroporte agli ospiti noti e non che affollavano la serata milanese per ammirare il nuovo gioiello della casa automobilistica modenese.

Elegante, slanciata, più lunga e più leggere del precedente modello, la nuova Maserati Quattroporte si presenta al pubblico come una ammiraglia col cuore di una super car grazie al motore V8 3.8 da 530 cavalli e 307 Km/h e il V6 3.0 da 410 cavalli e 285 Km/h (disponibile successivamente) anche accompagnata dalla trazione integrale. I motori, entrambi prodotti nello stabilimento della “cugina” Ferrari a Maranello, non solo offriranno maggiori prestazioni, ma anche minori consumi e una riduzione delle emissioni di circa il 20% rispetto alla generazione precedente.

Maserati Quattroporte, presentazione a Milano il 7 febbraio 2013 (immagine del muso vettura 02) - UltimoGiro.com
Sebbene gli ospiti VIP della serata fossero davvero tanti (Jo Squillo, Federica Fontana, la ‘Iena’ Matteo Viviani con la compagna Ludmilla Radčenko, Marta Marzotto e Elena Santarelli solo per citarne alcuni, nda), tutti gli occhi erano ovviamente su di “lei”, la nuova Maserati Quattroporte presa letteralmente d’assalto da fotografi e invitati appena il telo che la celava ne ha svelato le linee permettendone, inoltre, l’accesso al comodo, spazioso e lussuoso abitacolo. Durante tutta la serata, poi, era quasi impossibile tweettare vista l’euforia digitale che imperversava tra gli ospiti.

Maserati Quattroporte, presentazione a Milano il 7 febbraio 2013 (immagine dell'interno della vettura 01) - UltimoGiro.com
Eleganza e lusso contraddistinti dal logo del Tridente presente sul volante, sui poggiatesta, sull’orologio a centro plancia, sulla pedaliera. La nuova ammiraglia di Maserati offre internamente la comodità di un salotto lussuoso con la mobilità delle quattro ruote. Mentre esternamente mantiene il suo stile classico con una leggera contaminazione sportiva, soprattutto nel muso, ereditata dalla nuova GranTursimo Sport.

Maserati Quattroporte, presentazione a Milano il 7 febbraio 2013 (immagine del muso vettura 04) - UltimoGiro.com
L’accesso alla vettura è davvero comodo e il vano bagagli offre una notevole capacità per il carico e il trasporto degli stessi. Le dimensioni degli pneumatici danno l’idea di una vettura in grado di restare ben salda sull’asfalto anche alle alte velocità, ma per una migliore valutazione dovremo aspettare una prova su strada quando la nuova Maserati Quattroporte sarà disponibile. La produzione è infatti iniziata da poco, ma la casa modenese ha garantito la disponibilità dei primi esemplari nelle concessionarie a partire dal prossimo mese di Marzo 2013.

Maserati Quattroporte e Bulgari, per chi al lusso non sa davvero rinunciare - UltimoGiro.comPer chi, poi, non sa davvero rinunciare al lusso mentre guida la sua Maserati, il noto brand di alta gioiellerie e prodotti di lusso Bulgari, ha realizzato un particolare orologio per il Tridente. Un accessorio non per tutti, proprio come la nuova Maserati Quattroporte, ma che di certo non passerà inosservato al polso del fortunato ospite della nuova ammiraglia modenese. Continuate a seguirci per ulteriori novità sulla nuova Maserati Quattroporte e, per ora, gustatevi la ricca galleria fotografica della serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>