Qualifiche Gp Corea 2013, pole da record per Vettel

di Alba D'Alberto Commenta

Sebastian Vettel e Red Bull sono ormai sempre più i dominatori del Campionato del Mondo di Formula 1 2013. La pole position conquistata dal campione tedesco a Yeongam è l’ennesima riprova. In Corea il pilota partirà per primo davanti a Lewis Hamilton, con le Ferrari costrette a partire dalla terza fila. Nelle qualifiche il terzo è stato Mark Webber, che però partirà tredicesimo a causa della penalizzazione rimediata al Gp di Singapore.

F1 Grand Prix of Korea - Qualifying

Vettel è alla sesta pole position della sua stagione, strappata a Mercedes e Hamilton. Il pilota e la casa teutonica fino a qualche settimana fa riuscivano, quantomeno, ad imporsi al sabato. Ora, il team del toro rosso non lascia più scampo a nessuno e il finale di stagione è sempre più appannaggio dei suoi piloti e dei suoi costruttori.

F1 Grand Prix of Korea - Qualifying

In quarta posizione, quest’oggi, si è piazzata la Lotus di Romain Grosjean, che partirà nella stessa griglia di Nico Rosberg. In terza fila, come anticipato, Alonso e Massa. I due ferraristi non stanno chiudendo al meglio il loro campionato. Non si percepisce alcun miglioramento durante le qualifiche. Pensare che Vettel, che aveva già ottenuto il miglior tempo e la pole, si è anche risparmiato di fare un ultimo giro veloce lasciando un minimo margine agli avversari.

AUTO-PRIX-KOR-F1

Il tre volte campione tedesco ha dato il meglio di sé nella seconda sessione di qualifiche. La prima si era chiusa, un pò a sorpresa, con un Raikkonen in testa dinanzi a Rosberg e davanti alla Sauber di Hulkenberg. In quarta posizione, in Q1, c’era la Ferrari di Alonso. Tutto ribaltato. Domani Red Bull e Mercedes dinanzi a tutti, con Vettel che ipoteca il GP di Corea.
Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>