SSC Ultimate Aero II, nuove immagini ed informazioni

di Riccardo Guerra 1

Ricordate la bagarre per raggiungere il record di velocità massima con una vettura da comune produzione? Erano intervenute, nell’affaire, Koenigsegg, pronto a sfornare una versione speciale e sportiva della supercar Agera, presentata al Salone di Ginevra dello scorso marzo, così, tanto per non lasciare tutto il divertimento – e l’onore – agli altri, e un costruttore statunitense, Shelby SuperCars (abbreviato con l’acronimo SSC), che avrebbe messo a punto la seconda generazione della sportiva Ultimate Aero, denominata Ultimate Aero II, da mostrare al pubblico nel settembre passato. Il tentativo era quello di spaventare il Gruppo Volkswagen e Bugatti Veyron SuperSport, colei che in questo istante detiene quel record.

Poi non s’era detto e fatto più nulla, sino ad oggi, quando è stata diffusa una prima galleria ufficiale della nuova SSC Ultimate Aero II dal sito internet della trasmissione Top Gear della rete britannica BBC. La supercar americana prometteva sorprese e così è stato. L’intera veste esterna, e cioè l’aspetto della coupé sportiva, è stato affidato a Jason Castriota, una giovane matita statunitense, classe 1974, che ha lavorato per Pininfarina, Bertone e, nell’ultimo periodo, per la casa automobilistica svedese Saab, e che ha partecipato alla realizzazione di sportive come Bertone Mantide, Ferrari 599 GTB Fiorano, Maserati Birdcage 75th e Maserati GranTurismo.

Dicevamo, sono trapelati dei dettagli ufficiali su ciò che ci nascondono le forme taglienti, ma decisamente spettacolari: il propulsore, installato in posizione centrale, è un otto cilindri a V di 6,3 litri, con doppia sovralimentazione (di conseguenza, è plausibile che la supercar si chiami Ultimate Aero TT, che sta proprio per Twin-Turbo, come consuetudine della casa automobilistica americana), che arriva a 9.000 giri/minuto e che eroga 1.350 cavalli. Milletrecentocinquanta cavalli! La struttura, la scocca cioè, della nuova SSC Ultimate Aero II è composta da fibra di carbonio e alluminio. Non conosciamo altro (ma speriamo di saperne di più in fretta), se non che la fibra di carbonio sarà utilizzata anche per pneumatici in lega e triplo disco della frizione.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>