L’auto che si guida da sola arriva anche in Europa

di Marco Mancini Commenta

Ieri vi avevamo riportato la notizia dell’auto che si guida da sola che era diventata realtà negli Stati Uniti. Ma questo progetto non è esclusivo dello Stato americano visto che anche in Europa c’è chi se ne sta occupando da anni.

auto che si guida da sola europa

Si tratta della Spagna che con il progetto SARTRE (Safe Road Trains for the Environment) è a buon punto. La dimostrazione la si è avuta nei giorni scorsi quando tre Volvo (XC60, V60 e S60) con pilota automatico (ma con un guidatore al posto di guida per prendere il controllo in caso di eventuali malfunzionamenti) hanno percorso 200 km di autostrada. Per tutto il tragitto i piloti non hanno dovuto intervenire e non si sono registrati problemi né rallentamenti con il traffico.

COME FUNZIONA IL PILOTA AUTOMATICO – Il funzionamento di queste auto è leggermente diverso rispetto a quelle americane. Mentre quelle sono autonome al 100%, cioè c’è un’auto sola che imposta il pilota automatico che segue il percorso con un sistema simile a quello di un navigatore satellitare, l’esperimento effettuato in Spagna funzionava come una sorta di “carovana” meccanica. Davanti a queste tre auto autonome c’era un’altra auto guidata da un essere umano, e quelle automatiche erano collegate con l’auto di testa tramite una connessione wireless che interagisce con telecamere e sensori radar e laser. Grazie a questi sensori le auto “guardano” quella che hanno davanti e la imitano, rallentando, accelerando o svoltando quando lo fa l’auto che precede.

Il risultato finale è stato che per 200 km le auto non hanno mai commesso degli “errori”, la velocità media è stata di circa 80 km/h e ciò ha permesso un risparmio di carburante del 20%. Si tratta della prima prova su strada in Europa visto che fino a prima di quest’esperimento si erano effettuati test drive solo su pista in Svezia. Ma il vero obiettivo è aumentare la sicurezza stradale, basata sulla possibilità di evitare colpi di sonno alla guida o distrazioni che possono capitare ad un guidatore umano. Probabilmente si sta per aprire una nuova Era dell’automobile.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>