BMW X1, nuovo motore 2.0 litri benzina e nuova versione sDrive20d EfficientDynamics Edition

di Riccardo Guerra Commenta

La casa automobilistica tedesca BMW amplia nuovamente la gamma del SUV compatto Premium X1, dopo alcuni mesi dall’introduzione della nuova versione xDrive28i con motore 2,0 litri benzina sovralimentato: lo fa con un nuovo propulsore benzina e con una nuova versione EfficientDynamics Edition con propulsore diesel, che saranno disponibili a partire dalle prossime settimane nella gamma.

Il nuovo motore benzina che la casa automobilistica ha incluso nella gamma di motorizzazioni di BMW X1 è un 2,0 litri da 184 cavalli, erogati tra 5.000 giri/minuto e 6.250 giri/minuto, e 270 Nm di coppia massima, erogati tra 1.250 giri/minuto e 4.500 giri/minuto: un’unità quattro cilindri in linea, con sistema di sovralimentazione TwinPower Turbo, con sistema di iniezione diretta e con tecnologia Valvetronic (controllo variabile delle valvole). La nuova motorizzazione equipaggerà la versione 20i di BMW X1 e sarà disponibile sia con trazione integrale sia con trazione posteriore: BMW X1 sDrive20i sarà in grado di raggiungere i cento chilometri orari da ferma in 7,4 secondi, consumando in media 7,1 litri ogni cento chilometri ed emettendo mediamente 165 grammi di anidride carbonica ogni chilometro, mentre BMW xDrive20i sarà in grado di raggiungere i cento chilometri orari da ferma in 7,8 secondi, consumando in media 7,7 litri ogni cento chilometri ed emettendo mediamente 179 grammi di anidride carbonica ogni chilometro. Entrambe le versioni di BMW X1 potranno essere equipaggiate con trasmissione manuale a sei marce o con trasmissione automatica sequenziale ad otto marce a richiesta (in questo secondo caso, solo i valori di BMW X1 xDrive20i cambiano: i consumi si abbassano a 7,6 litri ogni cento chilometri, mentre le emissioni scendono a 177 grammi di anidride carbonica ogni chilometro).

Anche per questa versione la casa automobilistica renderà disponibile il pacchetto ecologico EfficientDynamics: un kit di accessori che aiutano a limitare i consumi di carburante e le emissioni di CO2. Vi sono inclusi l’indicatore di cambiata, il dispositivo Start&Stop, il sistema KERS di recupero e rigenerazione dell’energia cinetica, il servosterzo elettromeccanico, gli pneumatici a bassa resistenza al rotolamento, i rapporti della trasmissione allungati (nel caso del cambio manuale) ed altri elementi.

La nuova BMW X1 sDrive20d EfficientDynamics Edition, invece, viene dotata di una nuova versione del motore 2,0 litri diesel dello scaffale del Gruppo BMW: in questo caso, il propulsore quattro cilindri in linea eroga 163 cavalli e 380 Nm di coppia massima, disponibili tra 1.750 giri/minuto e 2.500 giri/minuto. Con questo nuovo propulsore, la versione diesel di BMW X1 emette 119 grammi di anidride carbonica ogni chilometro e consuma 4,5 litri di carburante ogni cento chilometri. La declinazione del SUV compatto Premium viene dotata di sistema di sovralimentazione TwinPower Turbo, di iniezione common-rail, di trazione posteriore e di tecnologia Valvetronic.

In questo caso specifico, l’allestimento speciale EfficientDynamics Edition comprende anche un particolare sistema di insonorizzazione ed una tipologia di cerchi in lega aerodinamici denominati Streamline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>