Chrysler 300, immagini ufficiali dell’abitacolo della berlina

di Riccardo Guerra Commenta

La voglia di controbattere il primato Premium di Audi, di BMW, di Mercedes c’è tutta: la casa automobilistica statunitense Chrysler ha diffuso le immagini ufficiali dell’abitacolo della nuova Chrysler 300, dopo averne svelato la carrozzeria e le novità incluse: la berlina di segmento F, che sarà commercializzata negli Stati Uniti entro l’inizio dell’estate dell’anno prossimo ed entro l’inverno in Europa (ma con il nome Lancia Thema e tutte le modifiche del caso), verrà presentata ufficialmente al Salone di Detroit 2011, cioè tra il 10 ed il 24 gennaio.

Dicevamo che si annusa il desiderio di fare corretta concorrenza al terzetto Premium: la nuova Chrysler 300, infatti, viene dotata di un abitacolo raffinato – ma non troppo –, che forse leggermente collide con quanto fatto all’esterno, laddove la forma della berlina rimane massiccia, granitica, imponente, importante. La consolle centrale della tre volumi americana scende verticalmente dalla plancia superiore alle sedute anteriori: si può frammentare in due spazi (ne converrete): lo schermo multifunzionale LCD touch-screen viene incorniciato dalle bocchette dell’impianto di aerazione e da un orologio analogico (un tocco piuttosto vintage, ma raffinato), mentre, poco sotto, in disparte, sono inseriti i comandi per gestire la climatizzazione dell’abitacolo della nuova Chrysler 300. Il risultato è qualcosa che si visualizza con immediatezza, disposto con ordine (anche grazie alla carenza di pulsanti) e che pare, a prima vista, arioso.

Dietro la corona del volante (decorato da elementi in argento metallizzato), la strumentazione della nuova Chrysler 300 è pulita, regolare, forse un po’ più nervosa rispetto alla restante parte dell’abitacolo e forse meno fastosa nei confronti di quanto fatto da Audi o da BMW o da Mercedes. Il resto è cosa nota: i pannelli porta o il rivestimento in pellame o la consolle che tracima tra i sedili anteriori e che quasi si fonde con il bombato bracciolo poggiabraccia, lì, al centro. Per sapere come cambierà l’atmosfera interna di Lancia Thema rispetto al risultato della versione americana,, dovremo attendere il Salone di Ginevra 2011, mentre per vedere, nel suo complesso, la nuova Chrysler 300 dovremo pazientare ancora meno di un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>