Ferrari: LeClerc fuori in Francia e probabile addio al mondiale

di Daniele Pace Commenta

Pare che il campionato sia costruttori che piloti della formula 1 sia totalmente a rischio per la scuderia Ferrari.

Stava andando tutto così bene per Charles Leclerc al Paul Ricard, dove era in testa dalla pole fino al disastro che ha colpito il pilota Ferrari al diciottesimo giro. Attraversando l’apice della curva 11, il posteriore della vettura di Leclerc è uscito e il pilota monegasco è diventato rapidamente un passeggero, e la sua destinazione era inevitabile: le barriere di pneumatici e il ritiro dalla testa del Gran Premio di Francia.

Illeso, anche se dal contatto radio fosse udibilmente senza fiato, l’ira di Leclerc è stata immediatamente chiara, la parola “acceleratore” menzionata, prima che emettesse un forte urlo di frustrazione che senza dubbio risuonerà a lungo nelle orecchie dei suoi ingegneri Ferrari. La causa del terzo ritiro di Leclerc dalla leadership in questa stagione sarà sicuramente chiara a tempo debito. Ecco in video (<—clicca) le fasi del dramma perpetrato in casa Ferrari che potrebbe mettere definitivamente la parola fine sia sul mondiale piloti che quello costruttori.

Non si comprende come in Ferrari stiano buttando al vento le migliori opportunità. Ricordiamo che giusto nello scorso gran premio d’Austria, il primo pilota della scuderia è riuscito a concludere la gara al primo posto per un soffio. Negli ultimi giri infatti lamentava di avere problemi con il pedale del freno dando la possibilità a Max Verstappen di avvicinarsi pericolosamente, solo qualche altro giro ed anche in quel caso LeClerc avrebbe perso la prima posizione. Per sua fortuna, ma soprattutto bravura, è riuscito a gestire egregiamente la macchina dando ancora una volta prova di essere un ottimo pilota, anche se il secondo pilota Carlos Sainz ha perso un secondo posto a causa di un incendio. Stessa prova di bravura per Charles anche in Francia, almeno fino a prima del disastro, ancora una volta lamentadosi di problemi ai pedali. Com’è possibile che in una grande casa come Ferrari ci siano questi piccoli problemi che hanno letteralmente sgretolato un mondiale su tutti i fronti.

La sfortuna sembra dunque seguire la Scuderia Ferrari, che nonostante abbia due piloti che ce la stanno mettenedo veramente tutta per darsi da fare, ricordiamo infatti Sainz che dalla penultima posizione è arrivato quinto in Francia, la macchina sembra non collaborare. Si era partiti fiduciosi con un mondiale che prometteva scintille ed un riscatto che i tifosi della rossa attendono da molto tempo, ma pare che anche quest’anno la negligenza tra strategie e problemi tecnici la farà da padrone. Amarezza anche per i tifosi RedBull che vinceranno un mondiale senza tanti meriti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>