Foto spia: Mercedes CLS Shooting Brake

di Riccardo Guerra 1

Dopo essersi inventati la tipologia di vettura definita coupé a quattro porte, con la prima generazione di Mercedes CLS, e dopo averla fatta diventare una moda internazionale, che tutti i costruttori stanno rincorrendo forsennatamente (quante ne sono nate, in questi ultimi anni!?), ora gli uomini della casa automobilistica Mercedes sono pronti a mettere a punto un altro tormentone: la versione shooting brake (cioè station wagon, per dirla in maniera grossolana) proprio di quelle berline-coupé che tanto piacciono alla parte Premium del mercato. Lo diciamo in maniera così sicura perché queste foto spia ritraggono proprio un esemplare della variante shooting brake di Mercedes CLS, che secondo le indicazioni dovrebbe trovare posto nel listino dell’azienda della Stella a Tre Punte nel corso del prossimo anno e che per ora mai avevamo avuto modo di immaginare (se non grazie al supporto di una concept car, CLS Shooting Brake, presentata dalla casa automobilistica di Stoccarda in occasione del Salone di Beijing della primavera dell’anno passato).

Sarà anche solo una mia sensazione personale, ma non riesco a togliermi dalla testa l’idea che questa vettura somigli molto ad un carro funebre: sarà perché molti di quelli che si vedono sulle nostre strade sono realizzati sulla base di veicoli Mercedes o sarà forse per colpa del corpo allungato e dell’andamento morbido del tetto e della linea di cintura. Voi cosa ne pensate? Al di là di questo primo giudizio, forzato anche dalla presenza di camuffamenti, e delle sensazioni che le foto spia lasciano in bocca ed in pancia, siamo ovviamente molto curiosi di osservare la nuova scommessa di Mercedes, supponendo già che il successo non si farà attendere (e la conseguente emulazione da parte degli altri brand Premium).

La nuova Mercedes CLS Shooting Brake non sarà molto differente, a livello stilistico e meccanico, da Mercedes CLS tout court, sia fuori che dentro l’abitacolo, sia sotto il corpo che sotto il cofano. Ma avremo maggiori informazioni soltanto successivamente.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>