Le nuove opportunità di Lanz Stroll fuori dalla Ferrari

di Alba D'Alberto Commenta

Lanz Stroll è un ragazzo di 17 anni che non ha ottenuto lo spazio che sperava di avere in Ferrari e così ha deciso di cambiare scuderia approdando alla Williams, più propensa a lasciare spazio ai giovani come lui. Ecco le sue dichiarazioni con la nuova casacca. 

Non si può dire che la sua sia una vendetta, anche perché fino a questo momento non aveva avuto spazio in Ferrari e non si sa bene cosa riuscirà a fare con la Williams. Insomma, non siamo di fronte ad una specie di “goal dell’ex”, tuttavia a soli 17 anni, Lanz Stroll ha le idee molto chiare. E di suoi coetanei decisi a fare bene quest’anno ne abbiamo visti in pista: basta osservare l’epopea di Verstappen, la sua guida istintiva che ha saputo mettere in crisi anche i piloti più esperti. Forse Stroll per se stesso pensava a qualcosa di simile ma ha dovuto lottare con i senatori della F1. Fino a che è passato alla scuderia inglese. A Motorsport ha spiegato la sua scelta e poi ha dato qualche informazione circa i propositi futuri.

“Perché ho lasciato la Ferrari per la Williams? Per diverse ragioni: prima di tutto la Williams ha grande reputazione nello scommettere sui giovani piloti, hanno dato tante possibilità ai debuttanti (Villeneuve e Button; n.d.r.). La Ferrari ha infatti un approccio differente, preferisce puntare su piloti esperti che possano lottare per il campionato. La Williams incarnava quello che cercavo, mi ha offerto una buona posizione e la possibilità di lavorare al simulatore. Spero di poter girare per un paio di giorni con la vecchia monoposto”.
“Credo che in prospettiva sia stata la mossa giusta; mi sento molto più coinvolto rispetto alla Ferrari che resta comunque il più importante team del motorsport. Insomma non è stato facile lasciare Maranello ma credo di avere una grande opportunità alla Williams”

Non resta che augurargli in bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>