MINI John Cooper Works Paceman, esordio al Salone di Ginevra 2013

di Gtuzzi Commenta

Senza ombra di dubbio, lo stile della nuova MINI John Cooper Works Paceman non si può confondere con quello di nessun’altra vettura. Il settimo esemplare all’interno della gamma John Cooper Works, infatti, combina alla perfezione linee e stile della prima Sport Activity Coupé all’interno del proprio segmento, con la trazione 4×4 ALL4 offerta di serie, senza dimenticare le innumerevoli innovazioni dal punto di vista tecnico e tecnologico.

mini john cooper works paceman esordio ginevra 2013
Questa vettura può contare su una configurazione a quattro posti su quattro sedili separati e tre porte. La nuova MINI John Cooper Works Paceman si caratterizza per avere delle dimensioni estremamente compatte, con un design piuttosto dinamico ed interessante. E’ bene notare la presenza di numerosi elementi sportivi nella nuova MINI John Cooper Works Paceman, anche grazie al kit di aerodinamica e all’assetto ribassato, oltre ai cerchi in lega da 18 pollici.

 

 

 

mini john cooper works paceman esordio ginevra 2013

INTERNI E TECNOLOGIA

All’interno della nuova MINI John Cooper Works Paceman possiamo trovare un’atmosfera lounge, con diversi elementi sportivi; il bagagliaio può contare su un’ottima capacità di carica, che si aggira intorno ai 330 litri, che arrivano fino a 1080 litri andando a ribaltare i sedili posteriori.
Anche l’equipaggiamento di serie della nuova MINI John Cooper Works Paceman non è niente male, dal momento che comprende la radio MINI Boost CD e l’impianto di climatizzazione, offrendo anche il dispositivo MINI Connected, nonché optional e accessori originali griffati John Cooper Works.

PRESTAZIONI E MOTORE

Dal punto di vista delle prestazioni, la nuova MINI John Cooper Works Paceman è in grado di garantire uno sprint da 0 a 100 km/h in soli 6,9 secondi, mentre la soglia di velocità massima che viene toccata è pari a 226 km/h.
Queste prestazioni sono rese possibili dalla presenza del motore a quattro cilindri turbo da 1,6 litri a iniezione diretta, che può contare sul turbocompressore Twin-Scroll, che ha la capacità di sviluppare una potenza pari a 218 cavalli ed una coppia massima fino a 280 Nm. Il motore a quattro cilindri è affiancato dal cambio manuale a sei rapporti (ma c’è la possibilità anche di puntare sul cambio automatico a sei marce). I consumi di questa nuova MINI John Cooper Works Paceman si aggirano intorno ai 7,4 litri ogni 100 chilometri, rilasciando 172 grammi di CO2 al chilometro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>