MINI, la nuova generazione avrà misure più ampie e design vintage

di Riccardo Guerra 2

Casa MINI sta preparando la nuova generazione del suo cavallo di battaglia, la piccola utilitaria di segmento A Premium che ricorda e celebra la vecchia e gloriosa MINI degli Anni Cinquanta. La vettura cardine della propria gamma, perno attorno a cui sono nate e gravitano tutte le varie declinazioni prodotte dall’azienda del Gruppo BMW (dalla modaiola MINI Countryman alle più piccanti MINI Coupé e MINI Roadster, per citare alcune coniugazioni nate in questi anni), signora del listino che impone linee e dettagli stilistici. La nuova generazione sarà pronta a cavallo tra il prossimo anno ed il successivo ed alcuni chiacchieroni, all’interno dell’azienda, hanno deciso di raccontarci alcune caratteristiche della piccola citycar Premium inglese.

Anders Warming, Direttore del Design della casa costruttrice, ha chiarito che la nuova generazione di MINI sarà evidentemente diversa da quella attuale: un’evoluzione marcata, che si farà sentire, che si farà notare. Ma attenzione: non cadete nell’errore di pensare che la vettura reciderà i legami che la radicano nella storia: anche la nuova generazione dell’utilitaria – è proprio Anders Warming a dirlo – sarà dotata di quegli elementi caratterizzanti che appartengono alla tradizione. Quali? La mascherina anteriore dai profili smussati, i gruppi ottici anteriori rotondi e posteriori a forma di trapezio schiacciato ai lati, il muso morbido, la superficie vetrata laterale sviluppata per tutta la (poca) lunghezza della vettura, il grande tachimetro centrale all’interno dell’abitacolo e i comandi attivabili con piccole leve sulla plancia. Le vere novità saranno altre: la nuova MINI sarà ad esempio più ampia ed offrirà maggiore spazio all’interno dell’abitacolo.

La nuova gamma MINI potrebbe anche essere composta da inediti veicoli, in futuro: Anders Warming ha chiarito che il brand inglese potrebbe arrivare dove mai prima d’ora, anche con vetture che “mini” non sono (un SUV più ampio di MINI Countryman è in fase di studio, a quanto pare).

Photo credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>