La nuova Peugeot 108 city car personalizzabile

di Alba D'Alberto Commenta

gallery_item_8

La Peugeot sta presentando la sua nuova 108 in vista dell’arrivo nelle concessionarie italiane a settembre. La casa automobilistica francese punta molto su questa auto che si presenta come una city car per eccellenza e che cerca di confermare il successo della precedente versione, che nel nostro Paese ha venduto 126 mila unità che corrispondono al 15% del totale. Numeri importanti che hanno portato la Peugeot a legare il lancio della nuova auto a X Factor 8 nel tour di questi mesi.

 

La Peugeot 108 punta a vendite alte ed è una buona auto con motori che offrono buone prestazioni e consumano poco. La particolarità concerne le molte personalizzazioni che permettono ai clienti di avere un prodotto specifico.

Ci sono due versioni possibili, la berlina e la “Top” che è la decapottabile. Si può scegliere tra otto tinte, ci sarà la connessione con lo smartphone il touchscreen e poi retrocamera per i parcheggi e climatizzazione automatica tra gli elementi principali.

Gli interni mostrano un piacevole blocco del quadro strumenti, una strumentazione analogica con uno schermo Lcd, poltrone ergonomiche e un piccolo volante che si impugna bene e prevede il comando per limitare la velocità.

Per chi decide di acquistare la Peugeot 108 si può scegliere tra due tipi di motorizzazione e non solo, anche tra tre ambienti interni e cinque rivestimenti. Il cliente può optare per il 1.0 VTi 68 CV con cambio manuale 5 rapporti che è disponibile anche con cambio automatico ETG5 o per il 1.2 Pure Tech 82 CV con cambio manuale a 5 rapporti.

Il prezzo dell’automobile va dai 9.950 euro per la 3 porte ai 10.450 euro per la 5 porte mentre per la decapottabile il prezzo cresce di 1.150 euro.

Fonte foto www.peugeot.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>