Pagani C9, nuove info sulla supercar di San Cesario sul Panaro

di Riccardo Guerra Commenta

La nuova Pagani C9 sarà presentata al Salone di Ginevra 2011, tra poco meno di due mesi (la manifestazione, in Svizzera, è in programma dal 3 al 13 marzo di quest’anno), eppure già ora la casa automobilistica italiana ha dato inizio alla diffusione di una famiglia di cinque teaser ufficiali (in realtà, brevi video), che accompagneranno la nostra attesa da qui al debutto ufficiale! Avevamo già avuto modo di mostrarvi la prima di queste clip anticipatrici, qualche giorno fa: nelle scorse ore, il costruttore di San Cesario sul Panaro, in provincia di Modena, ha rilasciato la seconda parte di questo tour virtuale a contatto con la nuova supercar dell’Atelier.

Anche nell’odierna occasione, il fabbricante Pagani non si spinge a tagliare il velo di mistero che ancora avvolge l’automobile, filmandone l’abitacolo, ma solo per pochi attimi e frammenti, senza scendere nella profondità di una visione d’insieme. In sostanza, niente di nuovo viene raccontato dal video: l’inedita Pagani C9 annuncia soltanto di essere una degna sostituta dell’attuale Zonda, senza spiegare perché (complice la musica di sottofondo), grazie anche ai numerosi anni di esperienza che sono trascorsi da quel progetto all’attuale e ora portati sulle spalle dalla società.

Che altro dire? Ah, si: pare che – almeno secondo una copiosa lista di fonti – la casa automobilistica abbia segretamente registrato un nome per la nuova supercar (C9, infatti, è il codice alfanumerico che serve alle maestranze dell’azienda solo per indicare la fastback uscita dal genio di Horacio). Quale? Huayra, che significa “vento” nell’idioma Quechua, cioè in una parte del Sud America. Difficile da scrivere, altrettanto difficile da pronunciare, ma strettamente imparentato con il nome dell’attuale Zonda (una parola che indica, nelle Ande, un vento che là soffia). Un modo per darsi una certa identità, che forse, da un qualche punto di vista, manca ad un’azienda giovane come Pagani. Nulla è stato confermato dalla casa automobilistica: chissà se, tra qualche giorno, un nuovo video potrà essere più diretto, più esplicito, più concreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>