Porsche Boxster 981

di Riccardo Guerra Commenta

La casa automobilistica tedesca Porsche svela con queste prime immagini ufficiali e con alcune informazioni la nuova e terza generazione di Boxster, la piccola roadster entry-level della propria gamma, che avrebbe dovuto essere presente al Salone di Detroit 2012 e che invece probabilmente sarà presentata in occasione del Salone di Ginevra 2012.

Si chiama Boxster 981: la terza generazione della spyder della Cavallina ha ottenuto senza dubbio un’abbondante dose di maturità e viene finalmente caratterizzata da un design personale, non troppo simile a quello di Porsche 911. Certo: le forme, le linee e le proporzioni sono tipicamente Porsche e su questo non c’è alcun dubbio. Ma gli uomini della Cavallina hanno usato un pizzico di originalità nell’evolvere Porsche Boxster: fari anteriori più rigidi e meno ovali di quelli di Porsche 911, fari posteriori più morbidi e più grandi, la profondissima nervatura che scalfisce la parete laterale e che termina in una presa d’aria grande quasi quanto l’intera portiera, i due nervi che increspano il cofano motore posteriore, lo spoiler che unisce i due gruppi ottici posteriori e i passaruota bombati, molto gommosi, rendono Boxster unica, immediatamente riconoscibile. Non mancano rimandi ad altre automobili della casa di Zuffenhausen: sulla carrozzeria della nuova roadster si respirano gli influssi della supercar Porsche 918 Spyder, mentre all’interno dell’abitacolo si annusano gli influssi di Porsche Panamera (la plancia scende tra le due sedute in maniera molto visibile, dividendo nettamente passeggero e pilota).

La nuova Porsche Boxster, dotata di tetto in tessuto ripiegabile elettricamente, viene realizzata interamente in alluminio e quindi promette di essere davvero più leggera dell’attuale generazione. Le maggiori dimensioni, inoltre, garantiranno più spazio e più comfort nell’abitacolo.

La nuova generazione di Boxster non tradisce la propria tradizione: possiede motore e trazione posteriori. Ma quali propulsori saranno installati sotto il cofano di questa nuova roadster Porsche? Pochi cambiamenti da questo punto di vista: la casa automobilistica ha rimaneggiato i due motori già esistenti e li ha resi più efficienti. Sto parlando di un 3,4 litri sei cilindri boxer benzina (ad iniezione diretta) da 315 cavalli, che equipaggia la nuova Porsche Boxster S, e di un 2,7 litri (la cilindrata è scesa di 0,2 litri) sei cilindri boxer benzina (ad iniezione diretta) da 265 cavalli, che equipaggia la nuova Porsche Boxster. Nessuna traccia per ora dell’annunciato quattro cilindri in linea, che forse sarà proposto successivamente al debutto della vettura.

La nuova Porsche Boxster S è in grado di toccare i cento chilometri orari in 5 secondi da ferma e consuma 8,0 litri di carburante ogni cento chilometri, mentre la nuova Porsche Boxster è in grado di toccare i cento chilometri orari in 5,7 secondi da ferma e consuma 7,7 litri di carburante ogni cento chilometri orari. Questi dati sono riferiti alle versioni con cambio manuale a sei marce, ma la nuova Boxster e la nuova Boxster S (unico terminale di scarico per la prima, doppio per la seconda) saranno proposte anche con il cambio PDK robotizzato a sette marce doppia frizione.

Nuove e maggiori informazioni saranno disponibili tra non molto tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>