Seat Leon Verde, svelata la nuova ibrida plug-in al Cenit Verde

di Gtuzzi Commenta

Per il momento l’esclusiva è solamente per il CENIT VERDE, ma il progetto portato a termine da Seat è di sicuro interesse. Infatti, il marchio spagnolo ha sviluppato un nuovo prototipo totalmente dedicato a questo progetto CENIT VERDE, che è stato intrapreso con l’obiettivo di sviluppare la ricerca e la generazione di informazioni e conoscenze per la produzione e per il lancio sul mercato di vetture ecologiche per la Spagna (nello specifico auto ibride ed elettriche).

seat leon verde plug in ibrida
La nuova Seat Leon Verde è una concept car che può contare sulla presenza di una trazione ibrida plug-in, che è stata sviluppata a partire dall’ultima generazione della Leon.

seat leon verde plug in ibrida

MOTORIZZAZIONE IBRIDA

La spinta alla nuova Seat Leon Verde è data da una motorizzazione ibrida, formata da un propulsore termico a benzina da 1,4 litri TSI, in grado di raggiungere una potenza che si aggira intorno ai 122 cavalli, affiancato da un propulsore elettrico da 75 Kw (che corrispondono a circa 102 cavalli).
Il sistema di propulsione ibrido è completato da una batteria agli ioni di litio da 8,8 Kwh, in grado di garantire un’autonomia che si aggira intorno ai 50 chilometri (utilizzando solamente la trazione elettrica). Oltre a questa interessante motorizzazione ibrida, la nuova Seat Leon Verde può contare su diverse altre caratteristiche molto interessanti.

NUOVO SISTEMA CHE RICONOSCE LA CORRENTE

La nuova Seat Leon Verde è in grado, infatti, di ricaricarsi senza particolari problemi a partire da qualsiasi rete domestica: proprio in merito a questa caratteristica, è interessante mettere in evidenza la disponibilità di un nuovo sistema di riconoscimento della corrente elettrica che offre la possibilità di trovare il momento più adatto per effettuare la ricarica.
Si tratta di un’innovazione di particolare interesse, che potrebbe essere ripresa anche su tanti altri modelli elettrici: infatti, l’obiettivo di questo innovativo sistema di riconoscimento della corrente elettrica è quello di permettere che le batterie possano ricaricarsi, nella maggior parte dei casi, nel corso delle fasce orarie di minor consumo energetico all’interno delle abitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>