Via alla 44esima edizione del San Marino Rally

di Alba D'Alberto Commenta

Le particolarità di un rally storico che è giunto all’edizione 44 e contiene al suo interno tante altre competizioni cui partecipare.

Conferme e novità per la 44esima edizione del San Marino Rally: strade sterrate bellissime che fanno da cornice al quinto atto del campionato italiano rally e terza prova del Trofeo Terra. Il percorso è stato definitivo anche nei minimi dettagli: si parte l’8 luglio a cominciare dalle 21 con la cerimonia di partenza da Riccione. Questa la descrizione che dell’evento fa Aci Sport Italia

San Marino Rally

Vetture e piloti faranno passerella tra viale Ceccarini e il palazzo del Turismo. Dopo il grande bagno di folla della passata edizione, Fams torna a riproporre l’abbinamento riccionese come vetrina per l’apertura delle ostilità. Il giorno dopo la carovana della 44esima edizione ripartirà dal Multieventi di San Marino, base operativa della gara e anche sede del parco assistenza. Sarà una prima tappa all’insegna della tradizione con le speciali in terra di Sestino (vera università della specialità) e quella di Selva Nera (nel comune di Sant’Angelo in Vado) che verranno ripetute rispettivamente tre e due volte. A fine tappa si tornerà, poi, a San Marino per la disputa della spettacolare ps sulla strada che conduce alla Porta della Città, l’unica speciale a corrersi su asfalto.

Si ribadisce poi che all’interno di questa competizione ci sono altre sfide interessanti: il campionato regionale, il Cross Country, l’Historic San Marino Rally e il Rally Show. Di certo a capitalizzare l’attenzione di grandi e piccini sarà il rally con le vetture storiche: “la sfida dell’Historic San Marino Rally partirà sabato 9 luglio in coincidenza con la speciale di San Marino e si svilupperà nel corso della seconda tappa con le vetture impegnate nelle speciali in terra nella zona di Gubbio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>