Volkswagen New Bettle, Oprah Winfrey mostra un teaser del Maggiolino

di Riccardo Guerra 1

La seconda generazione dello storico Maggiolino, che oggi prende il nome Volkswagen New Bettle, non ha ottenuto neppure lontanamente il successo della prima e precedente, quella che ha consacrato l’automobile a livello mondiale e che l’ha impressa nella leggenda automobilistica. La casa costruttrice di Wolfsburg, dunque, sta mettendo a punto una nuova versione, che debutterà nel corso della prossima primavera, con la quale si spera di riuscire ad alimentare positivamente le vendite dell’automobile.

Ne parliamo, oggi, dal momento che il fabbricante tedesco del Gruppo Volkswagen ha utilizzato uno degli show serali di maggiore share negli Stati Uniti ed una delle star televisive più influenti nel Nuovo Continente per rinfocolare e accrescere enormemente l’attesa che circonda la nuova generazione di Volkswagen New Bettle. Mi riferisco ad Oprah Winfrey: il celebre personaggio televisivo, considerata una delle donne più potenti del pianeta, ha potuto vedere per prima, tra la folla, la nuova generazione di New Bettle: è l’unica civile, momentaneamente, ad avere avuto questo privilegio, esclusione fatta per i tecnici del Gruppo Volkswagen. Dietro una tela, l’ombra della nuova generazione della media di segmento C tedesca, chiaramente riconoscibile per la sua forma inconfondibile, tondeggiante, morbida.

Si dice che dalle parti di Wolfsburg, il quartier generale della casa automobilistica, si stia producendo un oggetto nuovo di zecca. Non fraintendetemi: la nuova Volkswagen New Bettle non sarà tanto distante dall’attuale generazione o da quella storica, per linea: lo dice anche il teaser raccolto grazie allo show di Oprah. Ma una nuova piattaforma (il pianale modulare MQB?), una nuova carreggiata, un passo di dimensioni maggiori, un abitacolo più moderno, maggiore spazio per gli abitanti dell’atmosfera interna, un maggiore utilizzo di tecnologia, la scelta di dispositivi moderni, un’architettura ibrida, motori più recenti ed efficienti potrebbero fare in modo che la nuova Volkswagen New Bettle raccolga un successo più ampio nel mondo automobilistico: non è un caso che la prima apparizione, seppur velata, sia avvenuta negli Stati Uniti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>