Chevrolet SS, ecco i primi dettagli e foto ufficiali

di Gtuzzi Commenta

Sono già diversi anni che il mercato americano si sta abituando a dei propulsori caratterizzati da dimensioni più ridotte. Ad ogni modo, il marchio americano Chevrolet è sempre fortemente legato alla sua gamma di motori ad otto cilindri: il costruttore a stelle e strisce è in grado di pescare a piene mani dal suo repertorio a livello di berline e, con l’arrivo della nuova SS, offre al mercato americano una nuova vettura quattro porte dallo stile tradizionale, con un propulsore V8 e la trazione posteriore.

chevrolet ss foto ufficiali
Dal punto di vista prettamente estetico, la nuova Chevrolet SS si caratterizza per avere un look piuttosto classico, rifacendosi alle berline tradizionali. A dare la spinta a questa vettura, però, troviamo qualcosa che non va mai fuori moda: stiamo parlando del propulsore V8 LS3 delle Chevrolet più aggressive e sportive, che riesce a garantire una potenza complessiva pari a 420 cavalli e 562 Nm di coppia massima.

 

 

 

chevrolet ss foto ufficiali

 

LOTTA CONTRO LE RIVALI TEDESCHE

Si tratta di una potenza certamente sufficiente per poter dar fastidio alle principali rivali presenti sul mercato, ovvero alla BMW M3, all’Audi RS5 e alla Mercedes C63 AMG.
Il motore V8 è affiancato da una trasmissione automatica a sei marce con delle palette che sono state collocate dietro il volante ed è in grado di garantire uno sprint da 0 a 100 km/h in soli 5 secondi.

PROTAGONISTA NEL CAMPIONATO NASCAR

La ripartizione dei pesi, però, non può arrivare a livelli di eccellenza, con un rapporto 50/50 per l’anteriore e il posteriore, un centro di gravità estremamente ridotto e un impianto frenante che è in grado di adattarsi al migliore dei modi alla guida sportiva prevista per questo modello.
Entrando nel merito dell’universo motorsport, dobbiamo sottolineare come la nuova Chevrolet SS sia l’esemplare di riferimento all’interno del Campionato Nascar. Questo nuovo modello verrà sicuramente lanciato sul mercato a stelle e strisce, mentre c’è ancora qualche dubbio sulla sua commercializzazione sul mercato australiano, che avverrebbe con il marchio Holden.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>