Formula 1, Ecclestone sogna un Gp all’ombra di Manhattan

di Moreno Commenta

Il Circus della Formula 1 potrebbe arrivare anche all’ombra della skyline di Manhattan. Secondo quanto riportato dall’edizione online del Wall Street Journal, i sindaci dei comuni di Weehawken e West New York nel New Jersey avrebbero contattato un gruppo di investitori guidati da Leo Hindery Jr., ex amministratore delegato dell’emittente sportiva via cavo YES Network, per arrivare l’appuntamento con la gara gia’ dal Campionato del 2013 adoperando le strade dei comuni in questione con il suggestivo sfondo di New York dall’altra parte del fiume Hudson. Se il progetto venisse approvato, il Gran Premio diverrebbe la seconda gara di Formula 1 annuale dopo quella di Austin, in Texas, prevista in calendario già a partire dal prossimo anno. Il leader della Formula 1, Bernie Ecclestone, non ha voluto commentare la notizia, ma i sindaci di Weehawken, Richard Turner e di West New York, Felix Roque, hanno sottolineato in un comunicato stampa congiunto che ”in questo periodo di incertezza economica, in cui ogni fonte di entrate dirette e indirette e’ vitale, una nostra gara di Formula 1 potrebbe essere una spinta estremamente positiva per la nostra comunita’. Detto questo -spiegano i sindaci- dobbiamo assicurarci che i benefici economici, derivanti dal privilegio di organizzare questi eventi nelle nostre citta’, siano equamente divisi e che non vengano utilizzati soldi dei contribuenti”. L’anno scorso la Destination Jersey City, l’organizzazione del dipartimento comunale per lo sviluppo economico, aveva già proposto di effettuare un Gran Premio al Liberty State Park, molto vicino alla Statua della Liberta’, ma l’idea era stata fortemente contestata dalla cittadinanza. E’ bene ricordare che sino ad oggi gli Stati Uniti non hanno mai avuto un circuito fisso per la Formula 1. Le gare infatti si sono tenute in passato a Watkins Glen, Detroit, Dallas e Phoenix. L’ultimo Gran Premio corso negli Usa é stato quello a Indianapolis nel 2007.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>