Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti e Maserati GranCabrio MC, il test drive di UltimoGiro

di Giuseppe Benevento 1

In occasione della prova della nuova Maserati Quattroporte S Q4 sulle colline nei dintorni di Modena, grazie al Tridente abbiamo potuto provare altre due splendide vetture con cui divertirci. Una era una nostra vecchia conoscenza rivista, però, per ospitare nell’abitacolo 4 persone e l’altra un prodotto automobilistico “estivo”.

Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti e Maserati GranCabrio MC - UltimoGiro.com
Le vetture finite sotto le nostre mani sono la nuova Maserati GranTursimo MC Stradale 4 posti e la nuova Maserati GranCabrio MC. La sigla MC lascia intuire subito che non si tratta di due auto normali bensì di due due autovetture con un’animo da corsa e che possono far divertire non poco chi le guida.

Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti

Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti (anteriore destro grimfotolab) - UltimoGiro.com
La nuova Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti nasce sulle ceneri (si fa per dire) della “vecchia” due posti. Visto il successo in U.S.A. della vettura, la casa del Tridente ha capito che non poteva chiudere il ciclo di vita di un prodotto di successo e lo ha così reinventato lasciandolo apparentemente uguale all’originale, ma con l’aggiunta di due posti in più nell’abitacolo.

Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti (particolare dei sedili posteriori) - UltimoGiro.com
La roll bar della “vecchia” MC Stradale alla quale si ancoravano le cinture a quattro punti ha infatti lasciato il posto a due comodissimi posti nel retro della vettura. Sebbene dall’esterno lo spazio riservato agli ospiti dei due sedili posteriori possa sembrare angusto, una volta dentro ci si accorge subito che ingegneri e designer Maserati hanno tirato fuori dal cilindro uno spazio tale da non compromettere il confort di nessuno passeggero della vettura. Unica nota stonata la visibilità limitata di chi è seduto dietro.

Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti (particolare esterno cofano motore in carbonio) - UltimoGiro.com
Due posti (e due persone) in più, però, comportano un aumento del peso vettura. Grazie a un sapiente uso dei materiali la nuova Maserati MC Stradale 4 posti conserva quasi lo stesso peso della versione due posti (circa Kg 1700). Una delle componenti che hanno permesso di mantenere i pesi simili tra la “vecchia” e la nuova MC Stradale è il carbonio che non manca nella vettura. Specchietti, volante, appendici aerodinamiche, sedili anteriori e soprattutto il cofano motore (sporcato dalla nostra prova come mostra l’immagine) con presa d’aria ben in vista. Interamente in carbonio con una trama più sottile all’esterno e più importante all’interno, è uno degli artifici di Maserati per ridurre il peso della vettura non rinunciando a linee e resistenza.

Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti (motore) - UltimoGiro.com
Sotto di questo si cela il motore V8 aspirato da 4,7 litri, derivato dalla GranTurismo Sport, in grado di erogare una potenza di 460 CV (338 kW) per una accelerazione 0-100 Km/h in 4.5 secondi e una velocità massima di 303 Km/h. L’accoppiata con il cambio MC Race Shift a sei marce, in modalità di guida Race (le altre due disponibili sono la Automatic e la sport), permette i passaggi alle marce superiore in appena 100 millesimi di secondo. Nelle modalità Sport e Race la MC Stradale da ovviamente il meglio di se. E si fa sentire. Gli scarichi si “aprono” e la musica inizia. Il rombo fa girare la testa a tutti senza però arrecare troppo fastidio agli ospiti dell’abitacolo adeguatamente insonorizzato.

Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti (su strada 04) - UltimoGiro.com
Inutile parlare dell’aderenza della vettura. Le gomme PZero Corsa da 20 pollici appositamente sviluppate da Pirelli, ne fanno una vettura stabile e maneggevole anche su asfalto viscido, sconnesso e sporco (nella nostra prova era presente un leggero strato di fogliame su alcune strade umide). Grazie all’elettronica e alla distribuzione dei pesi 48:52 (anteriore-posteriore) è quasi impossibile perdere il controllo della GranTurismo MC Stradale. L’unica accortezza da adottare è in modalità Race: meglio non esagerare in questa modalità se non si è in grado di guidare una automobile ad alte prestazioni perché l’elettronica lascia molto lavoro al guidatore ed entra in gioco in modo molto ridotto. La risposta in frenata della MC Stradale 4 posti è adeguata alla potenza della vettura grazie ai dischi carboceramici e le pinze Brembo e sia in entrata che in uscita di curva è precisa e morbida. Quando l’elettronica entra in gioco, però, si avvertono dei leggeri contraccolpi in curva per nulla spiacevoli. È il segnale che la vettura ha deciso di non uscire dai “suoi” binari e ce lo sta dicendo. Questa automobile ha un’anima tutta sua!

Costruita nello storico stabilimento di viale Ciro Menotti a Modena, la Maserati GranTurismo MC Stradale 4 posti è un’auto fantastica che tutti dovrebbero provare a guidare almeno una volta nella vita. Se la vettura non è per tutte le tasche con i suoi € 156000 circa di prezzo di partenza, più abbordabili sono i corsi di guida Maserati con cui ci si può divertire in pista con vetture del calibro della MC Stradale imparando, tra l’altro, a domarle.

1 2Successivo

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>