Maserati Ghibli e Quattroporte, le grandi berline del Tridente convincono

di Giuseppe Benevento 1

Maserati, Ghibli e Quattroporte - UltimoGiro.comMaserati ha intenzione di “invadere” il mercato delle berline di lusso coi suoi due nuovi modelli di punta, la Quattroporte e la Ghibli. Nei giorni scorsi abbiamo potuto ammirare la piccola Ghibli in un evento dedicato in quel di Milano e provare, poi, la nuova Quattroporte S Q4, sulle colline nei dintorni di Modena. Due automobili che affascinano e che riescono ad attribuire ai loro proprietari un’aura di affermazione, serietà e sicurezza come ben poche altre vetture sono in grado di fare.

Nuova Maserati Ghibli, presentazione a Milano

Maserati Ghibli in tour a Milano

Come dicevamo, nei giorni scorsi Maserati ha presentato la nuova nata, la Ghibli, con un party a Milano a cui non potevamo mancare. Stampa specializzata e volti noti dello spettacolo erano tutti al Finger’s Garden per ammirare la nuova berlina di lusso del Tridente, come riporta l’album caricato sulla pagina ufficiale di Maserati Italia su Facebook (altra novità che raddoppia i contenuti della pagina internazionale di Maserati sul social network). Oltre a quelle ufficiali, più avanti trovate una mini galleria di immagini della Ghibli. L’incredibile folla che sgomitava per avvicinarsi alla Ghibli non ci ha permesso di fare di più.

La nuova Maserati Ghibli, il cui nome ricorda quello di modelli storci del Tridente, è considerata come la sorella minore della nuova Quattroporte. L’auto, il cui nome deriva da un caldo vento secco di scirocco che spira dal Sahara verso le coste della Libia (in passato era consuetudine di Maserati usare nomi di venti per le vetture), infatti, ricalca le linee della berlina più grande aggiungendoci però un tocco di sportività e aggressività. Presentata a Shanghai lo scorso aprile, ha già collezionato nello stesso mese in cui è stata svelata ben 550 esemplari ordinati conquistando per il momento il mercato europeo con 380 ordini (70 negli USA, 50 in Cina e 50 nel resto del mondo), ma a distanza di un mese da quei dati potremmo azzardare a oggi un raddoppio o quasi dei numeri indicati. Cifre destinate a salire ulteriormente fino al suo debutto sulle strade il prossimo agosto.

Per il momento non abbiamo avuto modo di provare le qualità della Maserati Ghibli che sarà equipaggiata con diversi motori benzina e diesel. Il più potente, il 3.0 V6 biturbo da 410 CV e cambio automatico ZF a otto marce, muoverà sia la Ghibli S che la Ghibli S Q4. Non mancheranno poi altre motorizzazioni che accontenteranno, per questioni fiscali o per pura potenza, gli utenti italiani e anche quelli di altre nazioni.

Come dicevamo prima, però, la Ghibli è la sorella minore della nuova ammiraglia del Tridente, la nuova Quattroporte che abbiamo avuto modo di provare e sulla quale abbiamo le idee chiare.


Nuova Maserati Quattroporte S Q4, il test drive di UltimoGiro

Maserati Quattroporte S Q4, test drive a Modena 11 (UltimoGiro.com)

Dopo aver ammirato la Ghibli, ci siamo mossi verso Modena dove la casa del Tridente ha organizzato nei giorni scorsi una prova della nuova Maserati Quattroporte S Q4. Della vettura si sa già tutto, ma in pochi forse sanno che la nuova Quattroporte, nelle varie motorizzazioni, per ora è un vero successo di vendite. Ad aprile 2013, mese in cui sono iniziate le prime consegne, le Quattroporte ordinate sono state quasi 6100, conquistando in particolar modo il mercato cinese (quasi 2900 ordini) e quello USA (più di 1800 vetture ordinate). Con numeri come questi, l’obiettivo delle 50000 autovetture vendute nel 2015 è davvero raggiungibile e, forse, anche superabile.

Ma torniamo alla vettura. La Quattroporte S Q4 con la sua accelerazione 0-100 Km/h in 4,9 secondi si pone al top tra le berline di lusso. Durante la nostra prova sui colli modenesi abbiamo potuto apprezzare tutta la sua accelerazione e, soprattutto, la fantastica velocità del nuovo cambio ZF AT8-HP70 che in modalità sport riesce a operare in appena 150 millesimi di secondo senza far avvertire forti contraccolpi agli ospiti dell’abitacolo. I tempi salgono a 250 millesimi di secondo in modalità normale.

La trazione integrale rende la Quattroporte S Q4 incollata all’asfalto anche a velocità non proprio da codice, anche negli stretti tornanti e nei veloci cambi di direzione. Durante la nostra prova l’asfalto era stato reso viscido da pioggia mista a leggero nevischio che verso la fine di maggio ha interessato durante le ore notturne le colline modenesi. A questo è da aggiungere un po’ di fogliame sparso su alcuni tratti del percorso individuato dal team Maserati. La vettura non si è mai scomposta e abbiamo provato davvero di tutto per cercare di “perdere” la vettura. Nonostante il passo e la lunghezza della vettura, la Quattroporte S Q4 è rimasta letteralmente incollata alla strada. Nello spingere la vettura siamo riusciti solo a far “fischiare le gomme”, ma mai c’è stato un cenno di perdita del posteriore o dell’anteriore. Un lavoro fantastico degli ingegneri Maserati che hanno reso la Quattroporte S Q4 una vera ammiraglia ad alte prestazioni.

Nonostante le dimensioni di 5,26 metri di lunghezzam 1,94 di larghezza e 1,48 di altezza, il motore biturbo V6 da 410 CV (progettato e sviluppato da Maserati Powertrain e fabbricato a Maranello dalla Ferrari) e l’ottima trazione integrale rendono agile questa vettura davvero comoda e all’occorrenza divertente da guidare e che, non dimentichiamolo, raggiunge i 283 Km/h di velocità massima. Inutile dire, poi, che sottosterzo e sovrasterzo sono davvero impossibili da avvertire con la trazione integrale (se non, forse, in condizioni estreme).

I lussuosi interni, poi, fanno della Quattroporte S Q4 un vero salotto in grado di muoversi su strada. In particolare parliamo degli interni in pelle Poltrona Frau, storico partner del Tridente, e dei tanti materiali (legno, pelle, alcantara e fibra di carbonio) che impreziosiscono l’abitacolo e la cui personalizzazione è ampiamente lasciata al cliente.

Prodotta a Grugliasco (Torino) nelle Officine Maserati, la nuova Quattroporte S Q4 è uno dei fiori all’occhiello dell’industria automobilistica made in Italy. Una vettura che ha come target di riferimento sicuramente top manager, medi e grandi imprenditori e affermatissimi professionisti e che è in grado di riflettere su di essi tutto lo stile, la sobrietà, la sicurezza e la forza che ingegneri e designer Maserati sono riusciti a mettere in una vettura che scalza nettamente la sua versione passata.

Ma la Quattroporte S Q4 non è l’unica Maserati che abbiamo avuto modo di provare nei dintorni di Modena. Continuate a seguirci per sapere cos’altro abbiamo da raccontarvi e nel frattempo gustatevi la galleria immagini della Quattroporte S Q4 che abbiamo realizzato anche con l’aiuto dello studio fotografico di GRIMfotoLAB che segue Maserati e i suoi invitati durante le prove delle vetture.

Commenti (1)

  1. La Maserati Ghibli è troppo bella! È la più prestigiosa del suo segmento! Non c’è BMW serie 5 o Mercedes classe E che tenga il confronto! Semplicemente stupenda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>