Nuova Hidra, l'auto senza tergicristalli

di Danilo D'Agata Commenta

'fioravanti_hidra_concept_main.jpg'

L'azienda Fioravanti sforna una novità che potrebbe avere sicuramente un seguito: per il suo ventesimo anno di attività, l'azienda fondata dal famoso designer che per anni ha fatto la storia della Pininfarina ha appena presentato la prima auto senza tergicristalli. Il prototipo si chiama Hidra e, grazie all'impiego di nanotecnologie e a un particolare studio aerodinamico riesce a tenere sempre pulito il parabrezza, senza l'ausilio di alcun tergicristallo.

E' tutto merito di un parabrezza speciale che grazie a particolari trattamenti superficiali alterano le caratteristiche del vetro a livello molecolare. Il primo strato, quello esterno, è a base di biossido di titanio: filtra il sole ma, soprattutto, dona al parabrezza un forte effetto idrorepellente. Il secondo strato di vetro è in realtà costituito da polveri microscopiche che spingono lo sporco ai lati del vetro, a loro volta azionate da

sensori posti nel terzo strato che fanno pulire il parabrezza a seconda delle necessità (quantità di acqua o sporco da smaltire). Infine l'ultimo strato è il più particolare perché è un conduttore di corrente, necessaria per alimentare il funzionamento di questo complicato parabrezza.


Tutto questo concentrato di tecnologia vedrà la produzione in serie fra circa 5 anni ed è stata installata sulla Hidra, una concept car multifunzionale, ossia M.P.C. (Multi Purpose Coupè), una 5 porte, 4 posti, basata su una scocca già immaginata per offrire grandi risultati per quanto riguarda dinamica del veicolo, sicurezza passiva, flessibilità.

Fioravanti vuole proprio cambiare la storia dell'automobile: infatti da sempre per pulire il parabrezza, in ogni tipo di auto, dalla 500 alla Ferrari si è sempre fatto ricorso alla tradizionale spazzola, da oggi, grazie a questa particolare invenzione, potrebbe non essere più necessaria.

zp8497586rq