Per Massa Raikkonen è ossessionato da Alonso

di Alba D'Alberto Commenta

Massa non è il primo a dire che Raikkonen quest’anno in pista è stato praticamente inesistente perchè ha subito la supremazia al volante e lo stress psicologico esercitato dal compagno di squadra. Insomma Raikkonen sarebbe stato psicologicamente annichilito da Alonso.

Una tesi simile a quella di Massa era già stata sentenziata da Gian Carlo Minardi che aveva sostenuto come Kimi Raikkonen avesse dimostrato di avere un handicap, un freno, legato alla presenza in squadra di un pezzo grosso come Alonso. Tutti che se la prendono con l’asturiano, proprio adesso che ha annunciato di lasciare Maranello. Dall’anno prossimo, se fossero vero tutte le teorie di Minardi e Massa, la Rossa con Raikkonen al volante dovrebbe essere tra le favorite.

Certo è che Alonso è andato meglio di Raikkonen quest’anno, accumulando sul compagno di squadra ben 94 punti di vantaggio. I problemi del finlandese ex-Lotus, però, non sono da attribuire ad una mancanza di concentrazione o ad un periodo negativo, ma alla sudditanza psicologica dal compagno di squadra.

Massa che è stato compagno di squadra di Ice Man dal 2007 al 2009 ed è stato in squadra con Alonso dal 2010 al 2013, sembra essere attendibile quando dichiara che Alonso, oltre ad essere forte in pista è anche determinato e arrivista e questo può creare problemi ai compagni:

E’ molto difficile essere il suo compagno di squadra, perché prima di tutto Alonso è un pilota incredibile, il suo talento è davvero completo. È uno dei piloti più veloci, ma anche uno dei piloti più consistenti, uno dei più aggressivi. Lui ha tutto per essere un pilota di punta.

Alonso, intanto, non si sa bene che fine faccia. Lui dice di non avere un anno sabbatico ma nessuna squadra lo annovera tra i piloti di punta del prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>