Porsche Cayenne al Transsyberia Rally 2008

di Danilo D'Agata Commenta

Porsche ha annunciato le proprie intenzioni ad entrare anche quest’anno a far parte del Transsyberia Rally, un viaggio epico che vede i concorrenti affrontare un viaggio per più di 6200 chilometri attraverso la Siberia. L’anno scorso, Porsche ha conquistato i primi tre posti e, per far si che il titolo rimanga in casa Porsche, gli ingegneri hanno messo a punto una serie di modifiche per il Cayenne S Transsyberia rally-SUV.

Lo staff tecnico si è concentrato sul miglioramento dei settaggi inerenti le sospensioni del modello precedente, e ha aggiunto una serie di componentistica atta a migliorare la robustezza della vettura anche nei terreni più accidentati


La Porsche Cayenne S Transsyberia conserva un allestimento interno apposito per le corse, con cinture di sicurezza a sei punti per conducente e co-pilota. Il motore standard 4.8 cc normalmente aspirato ad iniezione diretta, offre 385 cv e un cambio automatico a sei velocità con un rapporto finale di trasmissione più corto rispetto al normale Cayenne S. Il SUV preparato per la gara ha anche un peso decisamente ridotto rispetto al normale e un particolare sistema di scarico sportivo.

Come tutti gli altri modelli della gamma Cayenne, la Cayenne S Porsche Transsyberia adotta un sistema di trazione permanente AWD, che alimenta il 62% della coppia del motore per le ruote posteriori e il 38% per la parte anteriore.
Quest’anno la manifestazione avrà inizio l’11 luglio e l’itinerario sarà ancora una volta da Mosca a Ulan Bator in Mongolia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>