Prezzi benzina, nuovi rincari e record mondiale

di Marco Mancini 1

Speravamo che in questo week-end gli sconti soliti che molti gestori applicano potessero dare un po’ di respiro agli automobilisti. Ed invece ci siamo dovuti ricredere.

prezzi benzina rincari record

Da oggi infatti scattano gli incrementi, che ci porteremo dietro fino a fine anno, di mezzo centesimo (0,51 per la precisione) sia sulla verde che sul diesel, per finanziare gli interventi a seguito del terremoto in Abruzzo. In questo modo saltano del tutto i vantaggi degli sconti del fine settimana che tanto hanno fatto arrabbiare le associazioni dei gestori.

Oltre al danno, la beffa. Alcuni siti internazionali che danno informazioni sul costo della benzina stanno indirettamente invitando i turisti stranieri ad evitare l’Italia. Il motivo? Non ci si può recare nel nostro Paese con l’auto perché ha il prezzo della benzina più alto al mondo. Nessun Paese infatti è arrivato a far pagare oltre 1,9 euro al litro per la verde e 1,8 per il diesel.

INCREMENTI COSTANTI E SENZA FINE

euroA peggiorare la situazione c’è che il costo dei carburanti è aumentato non seguendo la classica inflazione, ma a ritmi molto più elevati. Dall’inizio dell’anno il prezzo è aumentato di 30 centesimi al litro, una quindicina di euro in più a pieno per un’auto a benzina e 9 euro in più in media per una a diesel. Uno dei motivi che hanno portato a questi rincari è il peso delle accise, ma la conseguenza che è stata ottenuta non è una maggiore entrata nelle casse statali, ma il fatto che gli automobilisti prendono sempre meno la macchina, facendo registrare un -10% dell’uso della benzina rispetto allo scorso anno.

>> PREZZI BENZINA, NUOVO PICCO

E non finisce qui. Secondo gli esperti se l’IVA dovesse essere aumentata dall’attuale 21 al 23%, come previsto dal Governo Monti se non si dovessero trovare soldi sufficienti a far fronte al debito, il prezzo salirebbe di ulteriori 3 centesimi. A questo punto nemmeno gli sconti del week-end potrebbero salvarci.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>