F1 Button, Jenson crede ancora al titolo ma teme le Lotus

di Sebastiano Cucè 2

88 punti dal leader in classifica sono troppi, ma il pilota britannico non si arrende per il titolo.
f1 button jenson crede ancora al titolo ma teme le lotus
Grazie ad una prima parte di campionato imprevedibile, dove nessuno avrebbe mai scommesso sulle 3 vittorie di Fernando Alonso, Button è convinto che il titolo è ancora raggiungibile grazie soprattutto a gli aggiornamenti che la McLaren ha introdotto dal Canada.


button mclaren 2012

JENSON OTTIMISTA

Button non farà da maggiordomo ad Hamilton. L’inglese che ha iniziato benissimo la stagione con la vittoria in Australia ha vissuto una profonda crisi dovuta alla incapacità di trovare il giusto setup della macchina. Con i nuovi aggiornamenti però, Jenson è ritornato al top grazie al secondo posto in Germania e non per error suo ha mancato un podio in Ungheria. La vittoria in Canada di Lewis gli ha iniettato fiducia, perchè ha dimostrato un miglioramento della McLaren, ma il pilota non vuole arrendersi per aiutare esclusivamente il suo compagno di squadra:

Non credo che la squadra mi chiederà di farlo. Personalmente ritengo che fino a quando posso vincere il campionato c’è una possibilità

Io sono anche un componente della squadra ed è molto importante vincere il Campionato Costruttori e questo è uno dei nostri più grandi obiettivi di quest’anno.

Le ultime gare sono state molto buone per la squadra, ho ottenuto un secondo posto e Lewis ha ottenuto una vittoria. Sento che gli aggiornamenti sulle vetture di tali gare hanno davvero dato un aiuto

ATTENTI ALLE LOTUS

La fiducia è già all’orizzonte. Button si aspetta progressi a SPA, ma nonostante il pilota abbia apprezzato lo stravolgimento in griglia dovuto al fatto che i team più piccoli hanno acquisito competitività, ha lanciato l’allarme verso le Lotus:

La Lotus è stata forte e non credo che abbiamo ancora visto il meglio di loro. Loro hanno una probabilità molto buona di vincere le prossime gare

Photo credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>