Williams, a Sepang per migliorare ancora

di tommasolerose Commenta

williams1.jpg

La squadra di Grove ha vissuto un avvio di stagione eccezionale sulla pista di Melbourne: Nico Rosberg ha conquistato il suo primo podio in F1 e Kazuki Nakajima i suoi primi punti nella categoria regina.

A Sepang Rosberg ritroverà un tracciato che apprezza in modo particolare e sul quale spera di mettersi nuovamente in evidenza. Nakajima cercherà da parte sua di proseguire sulla scia dell’Australia su un circuito che conosce bene.

“Il circuito di Sepang è uno dei miei preferiti. Dovremmo essere più forti rispetto a Melbourne, soprattutto se beneficeremo di un weekend senza problemi. Forse questa volta non finiremo sul podio, ma speriamo comunque di segnare tanti punti”.

“Sembra che la nostra vettura non sia troppo dura con le gomme, per cui le cose dovrebbero andare bene nella calura di Sepang” ha dichiarato Nico Rosberg.

“Sul piano fisico, queste corse sono molto difficili, soprattutto dal punto di vista della concentrazione. Ma mi sono preparato bene durante l’inverno per essere in piena forma quando fa molto caldo. Ogni minuto di sofferenza durante l’allenamento è stato positivo nella gara di domenica”, ha aggiunto il pilota tedesco.

“A Sepang avrò una penalità di dieci posizioni sulla griglia di partenza, quindi sarà difficile per me. Mi concentrerò sulla corsa per fare del mio meglio”, ha detto Nakajima.

“Il tracciato di Sepang è gradevole, anche se è molto esigente per le gomme e la vettura. Come in Australia, dovrebbe fare molto caldo e di conseguenza sarà un altro weekend duro per tutti. Sono andato subito in Malesia per allenarmi ed essere pronto per il fine settimana”, ha sottolineato il pilota giapponese.


Sam Michael, direttore tecnico, teme questa corsa. “Fa sempre caldo ed umido a Kuala Lumpur e le previsioni che abbiamo per questo weekend suggeriscono che quest’anno la situazione non cambierà. C’è solo una settimana tra le due corse, ma l’abbiamo utilizzata per cercare di risolvere i problemi di affidabilità che ci hanno ritardato in Australia“.

“Anche se le nostre prestazioni in qualifica in Australia non sono state male, non erano in ogni caso soddisfacenti, malgrado il tempo perso nelle prove di venerdì. Non era in linea con quello che speravamo. Andiamo quindi a Sepang con l’intenzione di fare ancora meglio. Sembra che le squadre siano molto vicino le une alle altre e ogni decimo di secondo guadagnato sarà di grande aiuto”, ha concluso Sam Michael.

Si ringrazia l’utente -JC- di Flickr per l’immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>