Fiat 500e, esordio negli Usa con gli incentivi statali

di Gtuzzi Commenta

Ormai non manca davvero più nulla prima dell’esordio della nuova Fiat 500e sul mercato americano. La nuova variante elettrica della famosa vettura compatta del marchio del Lingotto ha previsto di ricevere un buon riscontro sul mercato, principalmente dalle città di Los Angeles e San Francisco, in cui verrà lanciata ad un prezzo che si aggira intorno ai 32500 dollari, che corrispondono a circa 24500 euro al cambio attuale.

Fiat 500e, foto 2 - UltimoGiro.com
La stampa americana ha proseguito per diversi mesi nel voler mettere in evidenza i pregi e i vantaggi della nuova Fiat 500e e gli addetti ai lavori del settore a cui appartiene non hanno fatto che parlarne bene. Ecco spiegato il motivo per cui, nonostante la crisi e tutte le difficoltà, questa è l’ennesima riprova che, in Italia, quando si vogliono fare le cose per bene, ci si può riuscire realmente.

fiat 500e esordio usa

NEGLI USA PIU’ FIDUCIA VERSO L’ELETTRICO

Ad ogni modo, stando ad un ambito puramente tecnologico e di praticità, il mercato americano è pronto ad accogliere a braccia aperte la nuova 500 elettrica sulle loro strade.
L’ultimo giudice, però, come al solito, è quello del mercato, a cui spetterà l’ardua sentenza di confermare queste previsioni ottimistiche o smentirle del tutto, anche se le condizioni con cui viene lanciata sul mercato a stelle e strisce la nuova Fiat 500e sono davvero molto interessanti e vantaggiose.

OFFERTA VANTAGGIOSA

Infatti, sembra che la clientela americana possa portarsi a casa la nuova 500 elettrica sborsando un anticipo da 999 dollari e delle rate mensili da 199 dollari per la durata di 36 mesi. Inoltre, ci dovrebbero essere anche degli incentivi statali da poter utilizzare, che potrebbero fare in modo di ridurre ulteriormente il prezzo a soli 20500 dollari.
Senza ombra di dubbio, dalle parti della California le infrastrutture che supportano le vetture elettriche sono molte di più rispetto all’Italia, ma sembra che, complessivamente, la mobilità elettrica possa contare su una fiducia estremamente più alta rispetto al mercato italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>