Fiat e Mazda insieme per la nuova Spider

di Marco Mancini 1

Fiat trova alleati in Giappone. Dopo la partership a doppio filo con la Chrysler in America, ora Marchionne chiude un nuovo importante accordo con la Mazda in Asia.

fiat mazda spider

La casa nipponica costruirà una nuova Spider che in Italia verrà commercializzata con il marchio Alfa Romeo. L’architettura di base sarà quella della MX-5 (nella foto), ma non si tratterà, come avvenuto con altri modelli, della stessa auto commercializzata soltanto con due nomi e due loghi differenti.

Anche se la tecnologia e la “base” saranno le stesse, secondo quanto spiegato da Marchionne si tratterà di due auto ben distinte, con linee proprie e perfettamente riconoscibili con il proprio marchio. Sostanzialmente la differenza più importante la farà il motore, dato che ognuna delle due case utilizzerà il proprio.

Questo accordo dimostra chiaramente il nostro impegno verso Alfa Romeo e la nostra determinazione nel renderlo un marchio globale. Attraverso la nostra partnership con Mazda collaboreremo con il leader assoluto nelle architetture di veicoli compatti a trazione posteriore per poter creare uno spider che susciti entusiasmo e che sia carico dello stile Alfa Romeo

ha dichiarato in sede di presentazione Sergio Marchionne.

marchionne rideSTABILIMENTI IN GIAPPONE – Per l’Alfa Romeo potrebbe trattarsi di un modello redditizio, ma l’economia italiana non sembra doversene giovare più di tanto visto che entrambi i modelli saranno prodotti ad Hiroshima, in Giappone, e dunque gli stabilimenti dell’Alfa Romeo non vedranno mai il modello italiano. Qualche speranza per portare un po’ di lavoro in Europa comunque c’è. E’ stato lo stesso Marchionne ad aggiungere che si “valuteranno anche ulteriori opportunità di collaborazione in Europa”, ma non è stato possibile capire di che tipo di collaborazione si parla. Probabilmente, stando alle parole di Takashi Yamanouchi, presidente e amministratore delegato di Mazda, si parlerà di investimenti in tecnologie e prodotti sul modello di quelli della linea Fiat, anche se sembra paradossale che noi italiani che facciamo bene le auto dobbiamo occuparci di sviluppo tecnologico, ed i giapponesi che sono i migliori nel campo della tecnologia debbano mettersi a costruire auto. Follia della globalizzazione.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>