Jaguar XKR-S Cabriolet a Los Angeles

di Riccardo Guerra 2

La casa automobilistica britannica Jaguar presenta ufficialmente al Salone di Los Angeles 2011 la nuova XKR-S Cabriolet, versione con tetto in tessuto ripiegabile elettricamente della coupé sportiva Jaguar XKR-S già mostrata a noi europei al Salone di Ginevra 2011. La vettura debutterà qui, nel Vecchio Continente, nel corso della prossima primavera: la prima occasione per vederla l’avremo a Ginevra, durante il mese di marzo venturo.

La nuova Jaguar XKR-S Cabriolet si fa riconoscere, innanzitutto, per la potenza: il propulsore 5.0 litri V8 con compressore volumetrico (lo stesso di Jaguar XKR tout court) esprime in questo caso specifico 550 cavalli e garantisce al pilota la possibilità di toccare la velocità massima di trecento chilometri orari (autolimitata) e di passare da zero a cento chilometri orari in 4.4 secondi. La meccanica della vettura vanta un cambio automatico sequenziale a sei marce ed un differenziale autobloccante a controllo elettronico, nonché la trazione solo posteriore. La nuova Jaguar XKR-S Cabriolet dichiara un peso complessivo pari a 1.795 chilogrammi: la massa viene limitata grazie all’uso di alluminio per lo scheletro, anche se la cabriolet sportiva inglese è stata irrigidita dai tecnici dell’azienda rispetto alla coupé da cui deriva ovviamente per fare fronte alla perdita di una parte della carrozzeria (tetto, montanti posteriori, lunotto): l’azienda del Growler ha lavorato anche sulle sospensioni posteriori, per garantire maggiore rigidità (16.500 rad/Nm).

La nuova Jaguar XKR-S Cabriolet non può essere sicuramente scambiata per nessun’altra delle versioni della cabriolet britannica: i passaruota più bombati, le fasce paraurti più aggressive, lo spoiler posteriore, le nuove appendici aerodinamiche, le prese d’aria, i cerchi in lega da 20 pollici, i sedili sportivi elettrici con rivestimento in pellame e le decorazioni in fibra di carbonio all’interno dello spazio abitativo rendono il modello squisitamente unico. Certo: la vettura perde la sua eleganza per cedere al fascino di una sportività nuda, mai velata, mai addolcita. Ma si tratta di un prodotto esclusivo, che può permettersi d’esser fuori dallo schema “Jaguar”.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>