Stefano Domenicali: Non dobbiamo essere Euforici

di Sebastiano Cucè Commenta

stefanodomenicali.jpg

Questa mattina Stefano Domenicali, il Team Manager della Scuderia di Maranello, ha dichiarato che nonostante le due vittorie negli ultimi due Gran Premi, di entrambi i piloti, la Ferrari non deve cullarsi di essere la predominante del Campionato 2008 di Formula Uno.

Nonostante la Ferrari sia un team molto competitivo e valido, con ottimi piloti ed ottimi ingegneri, il manager confida la pericolosità degli avversari.

Proprio in questi giorni, in Spagna si stanno svolgendo i test che permetteranno ad ogni squadra di portare al prossimo gran premio nuovi aggiornamenti tecnici. Ciò vuole dire che dal prossimo gran premio inizierà la cosiddetta seconda parte del campionato, che deciderà quale scuderia avrà migliorato le proprie prestazioni, ottenute propriamente grazie a tutte le novità apportate nelle proprie vetture.


Stefano Domenicali inoltre vuole ricordare che la Ferrari ad inizio stagione, partì col piede sbagliato, proprio perché entrambi i piloti, Felipe Massa e Kimi Raikkonen, nel gran premio d’Australia furono autori di due ritiri.

Evidenziando il primo gran premio, Domenicali ricorda che in quel momento tutta la squadra non si arrese al brutto debutto, quindi tiene a precisare che in qualsiasi circostanza, buona o brutta, il suo team non cambierà personalità soprattutto perché il campionato è molto lungo e bisogna lavorare costantemente ad ogni gara.

Infine è molto importante tenere in evidenza che, dal prossimo evento, avranno inizio tutte le gare d’Europa, quindi la Ferrari come il resto dei team si troverà ad affrontare tutti i circuiti più difficili e tecnici dell’intero campionato.

Il sostituto di Jean Todt inoltre tiene a precisare che, nonostante il campione in carica Kimi Raikkonen sia primo nel campionato piloti, la Ferrari non domina la classifica costruttori (dato che ad un punto di distanza si trova in vetta la scuderia tedesca BMW–Sauber).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>