Ford Kuga, il test drive di UltimoGiro col comodo SUV dell’Ovale Blu

di Giuseppe Benevento Commenta

Torniamo a parle di dell’Ovale Blu. Un nuovo test drive che, questa volta, non interessa un’automobile equipaggiata con il motore dell’anno 2012 e 2013, l’EcoBoost 1.0 che abbiamo avuto modo di apprezzare su tanti modelli. Oggi, infatti vi parleremo di motore diesel, di trazione integrale e, come avrete intuito, di SUV.

Ford Kuga, il test drive di UltimoGiro col comodo SUV dell'Ovale Blu 01 - UltimoGiro.com
In casa Ford, SUV vuol dire Kuga. Comodo e accessibile per gli ospiti, ricco di optional per una personalizzazione al top, con un prezzo interessante e consumi in linea con il tipo di veicolo e motorizzazione. Il tutto condito anche, come accennavamo poc’anzi, dall’AWD che migliora la guidabilità soprattutto in montagna.

Abbiamo potuto effettuare il nostro test drive con la nuova Ford Kuga grazie al Ford Italia e alla sempre disponibile concessionaria Varco di Milano, punto di riferimento per l’Ovale nel capoluogo meneghino.

Per la nostra prova non potevamo non dedicarci principalmente a due tipi di percorsi. Il primo, quello classico, in città per valutare il comportamento nella vita di tutti i giorni con la Kuga. Ford ha pensato davvero a tutto. Sistema di assistenza al parcheggio, apertura del portellone del vano bagnagli senza l’uso delle mani perché, magari, impegnate con le buste della spesa e una sterzata che la fanno apparire quasi una city car piuttosto che un SUV. I consumi in città sono accettabili, ma schizzano alle stelle se si passa alla guida con modalità sportiva disponibile sul modello provato. Da segnalare, poi, l’assenza dello Start&Stop sul modello AWD diesel provato.

Uno dei punti deboli, pochi a dire il vero, della Kuga sono proprio i consumi in modalità sport. Rispetto al tipo di prestazione che è in grado di offrire in termini di accelerazione, la modalità sport consuma troppo per offrire troppo poco al guidatore. Meglio, quindi, lasciare la modalità “D” e godersi tutte le comodità che la Kuga può offrire all’interno dell’abitacolo. Dai classici comandi al volante, al controllo della velocità e l’impostazione della velocità di crociera; dai sedili riscaldati al tetto panoramico apribile; dal SYNC con cui comandare comodamente i sistemi di infotainment al BLISS con cui tenere sempre sotto controllo l’angolo cieco negli specchietti retrovisori.

Ford Kuga, il test drive di UltimoGiro col comodo SUV dell'Ovale Blu 14 - UltimoGiro.com
Restando in tema di punti deboli, la Kuga ne ha solo altri due. Il primo è lo schermo del navigatore. Troppo piccolo per la generosa plancia e le dimensioni della vettura. Basti pensare che lo schermo è il medesimo adottato attualmente sulla Focus, sulla B-MAX e sulla piccola Fiesta. È quindi chiaro che lo stesso schermo usato e adeguato alla Fiesta risulta a dir poco sottodimensionato su una Kuga. Il secondo è l’altezza dell’accesso posteriore. Più di un nostro passeggero (tutti di altezze diverse) hanno urtato la testa uscendo dalla Kuga.

Ford Kuga, il test drive di UltimoGiro col comodo SUV dell'Ovale Blu 07 - UltimoGiro.com
Chiuse le parentesi negative (nulla di eccezionale, comunque, come avrete intuito), si possono spendere solo parole positive per la nuova Ford Kuga. Specie nell’altro tipo di situazione di guida in cui l’abbiamo provata abbondantemente. Se siete soliti viaggiare su strade di montagna, la Kuga AWD (all-wheel drive cioè a trazione integrale) potrà solo darvi soddisfazioni e l’idea di un controllo estremo della vettura.

Il comportamento della Kuga sui tornanti, sia in salita che in discesa è sempre preciso e risponde alla perfezione ai comandi di chi guida. Per la nostra prova abbiamo scelto due diversi passi di montagna potendo solo apprezzare la trazione integrale. Specie in condizioni di strada quasi ghiacciata (una passeggiata tra le nuvole, nel verso senso della parola, con leggera pioggia, rischio giaccio e temperatura di 1°C) e senza pneumatici invernali (ma con catene a bordo gentilmente fornite del sempre cortese personale della concessionaria Varco). La trazione integrale in simili condizioni, così come quelle di sterrato è un must a cui non si può rinunciare e la Kuga fa un uso intelligente dell’AWD in base al tipo di guida e di fondo stradale.

Un altro aspetto davvero interessante della Kuga è il bagagliaio. Piuttosto capiente e sviluppato soprattutto in altezza, riesce a ospitare trolley di medie dimensioni in piedi così che se ne possa alloggiare più di uno comodamente. Il che conferma comodità e spaziosità della Kuga.

Ford Kuga, il test drive di UltimoGiro col comodo SUV dell'Ovale Blu 12 - UltimoGiro.com
Un punto di vera forza della Kuga è il prezzo contenuto rapportato alla qualità del SUV e le sue prestazioni. Si parte da € 26.500,00 per la versione 1.6 EcoBoost Start&Stop fino a € 31.000,00 per il 2.0 TDCi Powershift da noi provato. Ovviamente allestimenti e optional possono far lievitare i prezzi.

Ancora una volta Ford ci ha convinti. Un SUV davvero riuscito, comodo in città e soprattutto fuori, magari in montagna. Qualità a prezzi contenuti e tecnologie (soprattutto per la sicurezza degli ospiti dell’abitacolo) di serie o disponibili con sovrapprezzi non eccessivi. Consigliato? Sicuramente si! Un SUV che merita di essere acquistato o, almeno, se siete indecisi, provato. Le concessionarie Ford saranno sicuramente felici di prenotarvi un test drive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>