Formula 1, box Ferrari salvato da Montezemolo: “Non ho niente da rimproverare”

di Moreno 2

I problemi della Ferrari riscontrati in questa prima parte di stagione, sono diversi: dal ritardo nello sviluppo della monoposto, ai problemi con gomme e agli assetti. Di mezzo, però, anche tanta sfortuna. La Ferrari non riesce ancora ad ingranare la marcia giusta, ma Montezemolo non se la prende con il lavoro degli uomini di Maranello. “Non ho niente da rimproverare. La macchina è molto migliorata, l’abbiamo dimostrato in qualifica arrivando ad un decimo da Vettel e davanti alle altre. Senza la pioggia saremmo stati protagonisti. Potevamo esserelo anche con la pioggia, ma abbiamo pagato il prezzo più alto continuare. Domani dirò a tutti di continuare a lavorare con metodo, spirito di sacrificio. Perché la Ferrari in qualifica è avanti ma deve essere molto, ma molto più avanti in corsa. Questa stagione non è iniziata bene, lo sappiamo, ma abbiamo fiducia nei nostri uomini. Conosco le loro capacità, ho grande fiducia sapendo che a qualcuno è capitata una stagione perfetta, mentre noi dobbiamo fare di più per reagire ed avere la capacita’ di vincere. Dobbiamo crederci fino alla fine anche se la stagione non e cominciata come io e i tifosi speravamo“.

MERCATO PILOTIMontezemolo, poi, preferisce evitare di addentrarsi nel labirinto del mercato piloti: l’ultima parla di un Hamilton che sembra vicino ad un accordo con la Red Bull. “E’ iniziata la stagione delle firme o delle presunte firme. Io ho altri pensieri a cui pensare, tante cose che dobbiamo vedere, ma fortunatamente non abbiamo il problema dei piloti. Ieri ho visto bene Massa mi e’ piaciuta la sua reazione.Ho visto molto forte anche Alonso, anche se non si trovava bene con le gomme da superbagnato. Di Hamilton non ne so niente e mi interessa anche molto relativamente“.

RITORNO KUBICA – Infine l’ultima battuta é su Robert Kubica: “E’ un ragazzo straordinario. Sta dimostrando coraggio, voglia di lottare, determinazione. Io spero lo possa premiare per tornare presto alle corse. Ha un grande temperamento ed è stato molto veloce anche con macchine non competitive e noi l’abbiamo seguito con interesse” dice il presidente della Ferrari. “Kubica ha avuto la fortuna di finire in un’ospedale non di un grande centro, ma con medici di grande competenza specifiche della mano, che lo hanno salvato. Li dobbiamo ringraziere ed esserne orgogliosi“.

Commenti (2)

  1. Montezemolo la macchina che ha corso in Canada e’ stata migliorata con decisioni della gestione tecnica precedente. Troppo presto per dare meriti alla nuova, non credi? Ma a te conviene dire il contrario della verita’. Sei proprio idoneo ad entrare in politica.

  2. Il box ha sbagliato terribilmente domenica con Alonso. E’ tanto evidente che negare e’ proprio voler raccontare che gli asini volano! E invece sono tutti a terra, ben saldi! Cerchiamo di essere minimamente credibili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>