Motorexpo 2012, uno sguardo al Salone di Londra

di Marco Mancini Commenta

Si è aperto lunedì e durerà fino a domenica 17 il Motorexpo 2012 di Londra. La rassegna internazionale che gira il mondo (dal 25 al 29 sarà a Toronto, e a settembre sbarcherà a New York) ha confermato quanto di buono visto nei precedenti saloni dell’auto e dato qualche indicazione in più sulle auto che usciranno nei prossimi mesi.

motorexpo 2012 salone di londra

Cerchiamo così di creare un po’ di “highlights”, cioè di ricostruire i momenti salienti dell’esposizione. Cominciamo con un’auto capace di far sognare milioni di automobilisti, la Jaguar XF Sportbrake che avevamo già visto al Salone di Ginevra. Identica alla sua “sorella” berlina con montanti B, avrà un motore da 2,2 litri V6 a quattro cilindri e 3.0 litri diesel o 5,0 litri a benzina V8. Il costo dovrebbe aggirarsi intorno ai 43.500 euro e dovrebbe uscire in autunno.

DOMINANO LE TEDESCHE – Qualche mese più tardi, a gennaio, sarà la volta della Mercedes classe A e della BMW Serie 1. In particolare è quest’ultima a suscitare non poca curiosità perché realizzata a partire da un vecchio modello di motore della Renault. Avrà una combinazione di sovralimentazione ed iniezione diretta e sarà offerto in diesel da 1,8 litri (con 107bhp nella A180 CDI e 134bhp nella A200 CDI) o anche un più grande da 2,2 litri 168bhp CDI A220. Costo: 30 mila euro circa.

bmwMa probabilmente la BMW più attesa è la Serie 6 Gran Coupé, il top della gamma con motore da 4,4 litri V8 650i che passa da 0 a 100 in 4,6 secondi. Il prezzo è quasi inaccessibile: circa 76 mila euro di base, ma con le prestazioni migliori può arrivare a quasi 88 mila euro.

MA NON MANCANO LE ITALIANE – Al Motorexpo c’è davvero l’imbarazzo della scelta, e per questo ci piace chiudere con un accenno alle italiane. Qui infatti non potevano mancare le supercar Ferrari e Lamborghini. Della prima in mostra ci sono i modelli FF, F40 e Dino, della seconda c’è la pubblicizzatissima Aventador. Auto che non hanno bisogno di presentazioni.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>