Nuova Ford Focus Wagon EcoBoost 1.0 125 CV, la prova di UltimoGiro

di Giuseppe Benevento 9

Dopo averne tanto parlato, finalmente è disponibile sulla nuova Ford Focus il motore EcoBoost 1.0. Un piccolo “motorino” in grado di erogare una potenza fino a 125 cavalli che, siamo sicuri, non farà perdere il piacere ed il divertimento della guida a chi desidera un’automobile scattante. Il tutto in soli 1000 cc (999 per l’esattezza) di cilindrata e con consumi ed emissioni che strizzano l’occhio al portafogli ed all’ambiente.


Nuova Ford Focus EcoBoost 1.0 Wagon
Grazie a Ford Italia abbiamo avuto modo di provare la Nuova Ford Focus EcoBoost 1.0 125 CV per valutare le prestazioni ed i consumi del nuovo motore sulla media distanza in un viaggio da Roma a Milano. E vi anticipiamo che siamo rimasti piuttosto colpiti dal nuovo motore progettato e realizzato nel Vecchio Continente.

La nostra prova inizia dalla sede di Ford Italia, in quel di Roma, dove ad aspettarci c’è una Nuova Ford Focus Wagon EcoBoost 1.0 125 CV Titanium color Candy Red.
ECOnetic Technology Ford BadgeLa tecnologia all’interno di questa vettura non manca. Solo per dirne alcune, sono disponibili tutte quelle utili per attribuire all’automobile badge Econetic Technology (Start&Stop, indicatore di cambio marcia, motore EcoBoost, ecc.), i comandi vocali dei sistemi di infotainment (ancora non è disponibile il SYNC), indicatore di attraversamento della corsia, Park Assist, indicatore di una autoveicolo in fase di sorpasso indicato direttamente sugli specchietti laterali, Quickclear, impianto stereo SONY, e tanto altro ancora. Siamo infatti su una full optional. Il tutto senza dimenticare la sicurezza a cui Ford è sempre attenta continuando con i piccoli dettagli come le Door Edge Protector, le protezioni a comparsa per gli sportelli quando aperti. Ma andiamo con ordine e vediamo come è andato il viaggio-prova.

Preparazione alla partenza

Nuova Ford Focus EcoBoost 1.0 Wagon, partenza per Milano
Subito dopo aver lasciato la sede di Ford Italia ci siamo fermati presso il distributore di carburante della Irva Simba S.r.l. sulla Via Ardeatina (Km 7,800) che ci ha gentilmente concesso i suoi spazi per le prime foto di rito. Come potete vedere dall’immagine, il tempo non è dei migliori e le previsioni meteo dicono che la pioggia, più o meno intensa a seconda delle zone, ci accompagnerà per quasi tutto il nostro viaggio. Un’occasione ottima, però, per provare il comportamento della Nuova Ford Focus Wagon EcoBoost 1.0 125 CV su diversi tipi di asfalto ed in diverse condizioni di aderenza.
Nuova Ford Focus EcoBoost 1.0 Wagon dati partenzaCol serbatoio da 55 litri completamente riempito di benzina siamo pronti per partire; non prima, però, di aver preso nota di alcune informazioni come i Km già percorsi dalla vettura e l’autonomia stimata (solitamente per difetto) che ha la nostra Focus. Le altre informazioni nell’immagine al lato, invece, sono piuttosto falsate dato che sono il risultato di improvvise accelerazioni e “sgasate” per iniziare ad avere un’idea delle prestazioni del motore EcoBoost 1.0, della sua rumorosità e delle vibrazioni che immaginavamo potessero essere generate dai suoi 3 cilindri. Prima di impostare il navigatore con destinazione Milano, però, vediamo più da vicino il nuovo motore Ford EcoBoost 1.0 da 125 CV che si nasconde sotto il cofano della nostra Focus Wagon.

Il motore Ford EcoBoost 1.0 3 cilindri da 125 CV

Motore Ford EcoBoost 1.0 in mostra al Motorshow 2011 di BolognaL’ultima volta che lo avevamo visto eravamo al Motorshow 2011 di Bologna (nell’immagine al lato). Sezionato e scintillante, il nuovo motore di Ford, sembrava più un’opera d’arte contemporanea che uno strumento in grado di far muovere un’automobile. Adesso abbiamo la possibilità di vederlo montato su una Focus Wagon. E vogliamo vederlo perché, dopo la prima manciata di chilometri a bordo della Nuova Focus Wagon equipaggiata col “motorino”, non riusciamo a credere che quello nel cofano sia un 3 cilindri da 1000 cc. Che Ford si sia sbagliata dandoci un’automobile con il “vecchio” EcoBoost 1.6 cc? Apriamo il cofano e scopriamo che non c’è alcun errore.

Motore Ford EcoBoost 1.0 125 CV Focus Wagon

Il motore è proprio il nuovo EcoBoost 1.0 3 cilindri con turbo turbo a iniezione diretta. Ora che lo vediamo coi nostri occhi ne abbiamo la conferma. Le dimensioni del solo corpo motore (escluso il turbo) sono simili a quelle del motore di una city car (C1, 107, Aygo) e con il medesimo numero di cilindri. Con la differenza che nel caso dell’EcoBoost 1.0 i cavalli disponibili arrivano a 125 e cioè poco meno del doppio di quelli di una city car. L’immagine non rende forse l’idea, ma il gruppo motore-turbo occupa davvero poco spazio; spazio che abbonda sotto il cofano, tanto da permettere di infilare un braccio ed arrivare fino al semiasse. Una soluzione non solo salva spazio, ma anche salva portafogli. L’EcoBoost 1.0 costa circa 1500 € in meno rispetto al suo corrispettivo Diesel 1.6 TDCI, permette di risparmiare fino al 20% di assicurazione rispetto ad motore 1600 cc ed ha dei consumi su ciclo combinato di si attestano sui 20 Km/l o poco più. Adesso siamo pronti per partire. Ci rimettiamo al volante e ci facciamo guidare dal navigatore.

Focus ed EcoBoost 1.0, in viaggio verso Milano

Nuova Ford Focus EcoBoost 1.0 Wagon, vista laterale
Le previsioni meteo non sono smentite. Viaggiamo da Roma a Milano con condizioni variabili. Troviamo a tratti il sole e l’asfalto asciutto mentre in altri momenti, in particolare sull’Appennino tra Firenze e Bologna, siamo in condizioni di bagnato pesante con tratti in cui l’asfalto drenante non riesce nel suo intento. L’occasione, questa, per valutare non solo il comportamento del motore ma anche la tenuta di strada della Nuova Focus Wagon in diverse condizioni. Ma andiamo per ordine ed iniziamo con il motore.
Sia a freddo, all’accensione, che a “caldo”, il motore non sembra affatto un 3 cilindri. Rumorosità pressoché assente. Basti pensare che all’interno dell’abitacolo è quasi impossibile udirne il rumore da fermi se non ci si concentra per ascoltarlo. Poi, vibrazioni inesistenti visto il tipo di motore. Chi è entrato in una 1000 cc 3 cilindri sa che rumorosità e vibrazioni sono avvertibili chiaramente all’interno dell’automobile ed anche all’esterno. Così non è per l’EcoBoost 1.0. Proviamo a dar gas da fermi, a darlo con auto in movimento e senza marcia innestata, ma le vibrazioni non si sentono. Sarebbe interessante avere dei dati a riguardo, ma possiamo dirvi che riteniamo ci possano essere più possibilità che avvertiate il rumore della vostra PlayStation 3 mentre un Blue Ray ruota al suo interno che non il rumore dell’EcoBoost 1.0 mentre siete all’interno dell’abitacolo. Probabilmente lo stesso è per le vibrazione generate. Prima del nostro viaggio abbiamo già provato, per un brevissimo test drive, una Ford Focus 5 porte EcoBoost 1.0 e le prestazioni della Wagon, paragonate a quelle della 5 porte, ci sembrano non di molto inferiori. Del resto il peso della Wagon è superiore a quello della 5 porte. Tuttavia riusciamo a “sgommare di seconda” senza problemi “tirando” un po’ la macchina. Lo stacco della frizione, se si “tirano” le marce per divertirsi un po’ col motore, va comunque accompagnato. Un rilascio repentino del pedale, infatti, da vita ad uno scossone, una sorta di rinculo, a giri elevati. Una volta raggiunti 6000-6250 giri al minuto in fase di “spremitura” della prima marcia, l’automobile limita lo sforzo “tagliando” i giri stessi. Limitazione che entra in funzione circa 250-500 giri prima della “red zone”. Ora siamo in autostrada e possiamo provare un po’ il motore a velocità più elevate. Rumorosità e vibrazioni sono sempre pressoché assenti. Queste ultime, se ci si fa caso (è piuttosto difficile notarlo), si iniziano a sentire solo a partire dai 160 Km/h circa. Eh si! Stiamo testando un po’ la macchina, e quando la strada lo consente spingiamo un po’ sull’acceleratore (speriamo non ci stia leggendo la stradale, nda). Del resto la tenuta di strada della Focus Wagon è davvero buona. Siamo incollati all’asfalto, sia che esso sia asciutto che umido che bagnato. È facile non accorgersi di aver superato i limiti e andare anche oltre i 160 Km/h. Su un’automobile come questa è forse il caso di impostare la velocità di crociera per non rischiare di superare i limiti ed incorrere in situazioni spiacevoli. Nei sorpassi con marce alte, invece, il motore soffre un po’ visto anche il peso dell’automobile. Premendo l’acceleratore la risposta non è immediata ed è sempre meglio scalare, anche di due marce verso il basso, se si vuole sorpassare in autostrada. Non abbiamo indicazioni sul comportamento in fase di sorpasso con il climatizzatore acceso (perdonateci il nostro test si svolge in una giornata in cui le temperature sono anche sotto i 10° C) , ma dobbiamo immaginare che le prestazioni decadano ulteriormente e rendano assolutamente necessario il cambio marcia verso quelle più basse. Sorpassare in sesta marcia non è proprio usuale, ma volevamo testare un po’ tutte le situazioni.
Una nota stonata ce la riserva l’insonorizzazione. Se si spegne l’impianto SONY dotato di radio digitale (DAB), che quindi non ha bisogno di ulteriori apparecchi per usufruire della ricezione delle frequenze digitali, è facile che a velocità superiori a 110-120 Km/h il rumore del flusso dell’aria diventi un po’ fastidioso. Rumorosità che aumenta all’aumentare della velocità e con i tergicristalli in funzione che, a nostro avviso, Ford dovrebbe rivedere. L’aerodinamica, almeno da quel che si riesce ad udire, sembra essere rovinata notevolmente da quel movimento dei tergicristalli. Forse una soluzione con un solo tergicristallo e con un’aerodinamica di quest’ultimo migliorata potrebbe risolvere o attenuare il problema.

Ford Door Edge Protector System Focus Wagon EcoBoost 1.0 125 CV
È arrivato il momento di una sosta e possiamo apprezzare la comodità del Door Edge Protector System. Quando apriamo gli sportelli, sia anteriori che posteriori, delle alette protettive escono per evitare che l’urto dello sportello su un’altra automobile possa arrecare dei danni sia alla propria che all’altrui vettura. Il fatto che questo sistema sia arrivato ora sulla Focus e sia prerogativa di casa Ford fa capire che è facile che altri automobilisti, incuranti di ciò che una “sportellata” possa causare, ci danneggino. Speriamo che sistemi come il Door Edge Protector si diffondano velocemente. Di seguito potete vedere anche un video che mostra il funzionamento di questo sistema.

Ma è ora di continuare il nostro viaggio verso Milano e vedere se il pieno ci basterà per raggiungere la nostra destinazione.

I consumi dell’EcoBoost 1.0 125 CV

Durante tutto il nostro viaggio abbiamo tenuto sotto controllo il computer di bordo (o Cputer come mostra il display della Focus) per capire quali fossero i consumi del nuovo motore Ford. Ad una velocità di circa 125-130 Km/h su asfalto drenante asciutto e pianeggiante vengono mostrati consumi di 4,4 l/100Km che si traducono in circa 22,7 Km/l. Insomma, i dati dichiarati da Ford sono confermati. La lancetta del carburante però scende e si avvicina sempre più alla riserva. Arriviamo all’uscita in tangenziale OVEST dell’Autostrada del Sole a Milano e, mentre paghiamo il pedaggio, entriamo in riserva. Poco male. Orami siamo quasi arrivati ed il “Cputer” di bordo ci indica un’autonomia di poco superiore agli 80 Km. Proseguiamo il nostro viaggio verso la concessionaria Ford Varco dove riconsegneremo la nostra “compagna di viaggio”. La velocità inizia a ridursi e l’uso di marce più basse alza i consumi. Arriviamo a destinazione e, dopo circa 600 Km, a macchina ferma non avvertiamo né rumore del motore ne vibrazioni tipiche dei motori 3 cilindri. L’EcoBoost 1.0 è davvero un bel motorino bilanciato ottimamente e con consumi niente male.
Nuova Ford Focus EcoBoost 1.0 Wagon dati arrivoMentre compiliamo un po’ di scartoffie per la riconsegna della vettura abbiamo anche il tempo di scattare una foto al display della Focus che ci indica un’autonomia di ulteriori 45 Km. Ce l’abbiamo fatta. Siamo a Milano con un solo pieno ed abbiamo ancora autonomia (anche se poca). Inoltre abbiamo la conferma che i 612 Km di autonomia prima della partenza erano effettivamente sottostimati. Dobbiamo dire che avremmo potuto gestire meglio il carburante, ma abbiamo “giocato” con questa macchina ed il suo “motorino” aumentando sicuramente i consumi. Consumi che, nella versione 5 porte, riteniamo possano (e debbano) essere inferiori, anche se di poco, viste le dimensioni ed il peso della vettura inferiori rispetto alla versione Wagon. Ma non finisce qui. Per capire esattamente i litri consumati, chiediamo alla Varco di riempite nuovamente il serbatoio. Eravamo partiti con tutti i 55 litri e per riempire nuovamente il serbatoio dopo il nostro viaggio sono stati necessari circa 46.5 litri di benzina che corrispondono a quelli che abbiamo consumato. Questo significa che, al momento della riconsegna, nel serbatoio sono presenti circa 8.5 litri.

In conclusione…

In conclusione, il viaggio che abbiamo fatto con la Nuova Focus Wagon equipaggiata col nuovo “motorino” EcoBoost 1.0 da 125 CV è stato davvero piacevole e siamo rimasti colpiti, ma soprattutto sorpresi dal lavoro fatto dagli ingegneri europei di Ford. Siamo sinceri nel dire che non immaginavamo che il “motorino” potesse offrire le prestazioni e la silenziosità che ci hanno accompagnato durante il nostro viaggio. C’è però da dire che parliamo della versione Wagon e la nostra prova è avvenuta usando più che altro con marce alte e su strade a percorrenza veloce. Ora le valutazioni, sui consumi in particolare, sono da fare anche su percorso urbano per capire quanti Km possa durare un pieno in una grande città trafficata come Milano con un uso intensivo di marce basse. Ma per saperlo, continuate a seguirci. Continueremo sicuramente a parlarvi della Nuova Focus EcoBoost 1.0.

Commenti (9)

  1. Dunque: 6486-5895 fa 591km percorsi con 46.5 litri di carburante.
    In pratica il consumo medio è di 12.7km/l o 7.9l/100km che sono un po’ distanti dai 4.4l/100km, unico consumo citato nell’articolo “a conferma” dei dati della Ford.

    1. @Flavio: classico, se la casa dice che un auto consuma 4,4l/100 fai +3 o +2 litri e hai i consumi reali. poi fatalita se leggi gli articoli di prova in giro, quasi tutti confermano i dati della casa, chi sa come mai….

  2. Flavio ha detto:

    Dunque: 6486-5895 fa 591km percorsi con 46.5 litri di carburante.
    In pratica il consumo medio è di 12.7km/l o 7.9l/100km che sono un po’ distanti dai 4.4l/100km, unico consumo citato nell’articolo “a conferma” dei dati della Ford.

    I 4.4l/100Km sono a velocità di crociera di circa 130 Km/h come descritto. Il dato, in pratica, è come quello dichiarato da Ford

    Abbiamo spremuto la vettura e quindi i consumi medi su tutto il viaggio sono alti. È infatti scritto che abbiamo fatto più prove sui 160 Km/h (superandoli anche) e come si sa, man mano che sale la velocità i consumi crescono non poco. Abbiamo sgasato per un bel po’ per valutare le vibrazioni, abbiamo tirato le marce fino (o quasi) alla “red zone” tanto da far entrare in funzione il limitatore di giri.

    Abbiamo aggiunto anche che continueremo a parlare di questa macchina il che in includerà dati sui consumi su altri tipi di percorsi.

  3. I am considering buying this car instead of the citroen c4 1.6 90 hdi. I am currently owning a 2007 ford focus 1.4 (not diesel). I am driving about 50 km per day and i am having 7.4 lt/100km on the trip computer. At highway trips i am going down to 6.8 lt/100km. Do you think i will do better with the 1.0 eco boost or should i go for the c4?

  4. aposva ha detto:

    I am considering buying this car instead of the citroen c4 1.6 90 hdi. I am currently owning a 2007 ford focus 1.4 (not diesel). I am driving about 50 km per day and i am having 7.4 lt/100km on the trip computer. At highway trips i am going down to 6.8 lt/100km. Do you think i will do better with the 1.0 eco boost or should i go for the c4?

    As I wrote, during my trip on the highway I needed about 4.4 lt/100Km at 125-130 Km/h with the EcoBoost 1.0 125 CV without the cooling system on. I used a Focus Wagon version, so I think you could need just a bit less with the 5 doors version. And 4.4 lt/Km is less then 6.8 lt/Km. 🙂

    Then, I have an old C4 diesel 1.6 HCI 110 CV (year 2006). With a full fuel tank (60 lt more or less) in my C4, I was able to drive for more or less 890 Km in highway without the cooling system on. But I had a sad experience with the C4. When my car was about 90000-100000 Km the turbo broke. And I read there were a lot of users had this problem. 🙁

    Moreover remember that maintenance of a diesel motor costs more than an unleaded fuel motor. And a 1600 cc motor cost more (in taxes and insurance) than a 1000 cc.

  5. Thank you very much for your reply! I am very
    happy with my focus, that is why i want a focus again.
    I am a very “slow” driver, i am monitoring all the time
    the fuel consumption(it’s almost 2euro/lt the price
    here!)
    So you think that 4.4lt/100km average is something
    that can be done in a highway trip.
    And that the official consumption (
    combined 5lt/100km) can be achieved through
    sensible and “real world” driving.

  6. aposva ha detto:

    Thank you very much for your reply! I am very
    happy with my focus, that is why i want a focus again.
    I am a very “slow” driver, i am monitoring all the time
    the fuel consumption(it’s almost 2euro/lt the price
    here!)
    So you think that 4.4lt/100km average is something
    that can be done in a highway trip.
    And that the official consumption (
    combined 5lt/100km) can be achieved through
    sensible and “real world” driving.

    You’re welcome. 🙂

    Average: 4.4 lt/100 Km at 125-130 Km/h in highway. The “Cputer” of the Focus “said” 4.2-4.6 lt/100Km (average 4.4) every time I drove at that speed.

    Consumptions grow up when you press the “gas”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>