Nuova Ford B-MAX, il test drive di UltimoGiro

di Giuseppe Benevento 1

Informazioni per l’utente all’interno della B-MAX

Le informazioni utili agli utenti, in particolare quelle rivolte al guidatore, sono mostrate sul display al centro della plancia e sul cruscotto. Il primo, nel caso della B-MAX da noi provata nasconde una bellissima sorpresa.
Nuova Ford B-MAX, particolare della plancia e della videocamera posteriore - UltimoGiro.com

La qualità delle riprese della videocamera integrata nel portellone sono davvero molto buone. Di gran lunga superiori a quelle di altre vetture ben più blasonate e incredibilmente più costose. Ve lo assicuriamo! Anche le riprese in notturna sono molto chiare. Solo in caso di pioggia, la posizione della videocamera crea qualche problema di visibilità per le gocce e gli schizzi di acqua, ma si tratta di un “problema”, se così lo si può definire, non semplice da risolvere su tante automobili.
Nuova Ford B-MAX, particolare del cruscotto su cui è suggerito il cambio di marcia - UltimoGiro.com

Altre indicazioni arrivano dal cruscotto. Come quella che suggerisce all’utente di cambiare marcia per evitare consumi ed emissioni eccessive. Un sistema, questo, che, insieme ad altri, è valso alla “nostra” B-MAX il badge Econetic Technolgy. L’avviso di cambio marcia non ci è sembrato avere un impatto visivo buono come quello della Focus perché troppo “affossato” (passateci il termine) nel cruscotto. Inoltre, non vi sono avvisi per i cambi verso le marce più basse. A difesa dell’eccessiva compattezza del cruscotto della B-MAX ci sono le dimensioni della vettura stessa che, ovviamente, non sono generose come quelle della più grande Focus, ma siamo sicuri che nel futuro Ford quantomeno proverà a trovare una soluzione che possa migliore questa situazione.

Precedente 1 2 3 4 5 6 7Prossimo

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>