Nuova Ford Fiesta, la compatta più venduta di inizio 2013

di Giuseppe Benevento Commenta

Il mercato dell’auto sta andando male, anzi, malissimo in Europa. Colpa della crisi che dalla fine del 2008 ha travolto il mondo e che negli ultimi tempi sta facendo sentire i suoi effetti più pesanti nel Vecchio Continente. Eppure c’è qualcuno che se la passa meglio (o meno peggio) degli altri.

Nuova Ford Fiesta, logo - UltimoGiro.com
È notizia di oggi che in un mercato in profonda crisi, l’Ovale Blu abbia fatto segnare in Europa un trimestre interessante per quel che riguarda la sua piccola evergreen, la nuova Ford Fiesta che abbiamo già provato. La piccola di Ford è, per il momento, la compatta più venduta di inizio anno.

Stando ai dati rilevati da JATO Dynamics su un campione di 30 paesi europei, la nuova Ford Fiesta è stata l’auto compatta più venduta in Europa nel primo trimestre dell’anno ed anche la più venduta nello scorso mese di Marzo. Già all’inizio dell’anno i numeri davano ragione alla Fiesta, dichiarata automobile più venduta nel mondo nel 2012 per la sua categoria e compatta più venduta d’Europa nello stesso anno.

Nel primo quarto del 2013, le Fiesta sono state vendute a un ritmo di una ogni 100 secondi per un totale di 77800 unità di cui 41600 vendute a marzo. Numeri che dimostrano come una la Fiesta sia un’automobile che con gli anni non ha perso il suo appeal, ma lo ha rinnovato e aumentato nel tempo. Questo grazie anche alle innovazioni che Ford ha portato nel tempo e alla democratizzazione delle tecnologie di sicurezza e intrattenimento all’interno dell’automobile rese alla portata di tutte le tasche come, ad esempio, l’EcoBoost 1.0, già motore dell’anno, il SYNC, l’Emergency Assistace, il Ford MyKey e tanto altro.

Numeri come quelli registrati non sono comunque un vero successo per Ford. La casa di Dearborn, infatti, si piazza in classifica meglio delle altre case, ma i numeri (se ne son visti di migliori nel passato), rendono l’idea di quanto la crisi stia condizionando il mercato dell’automobile che, così come gli altri mercati, speriamo si riprenda il prima possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>